Vestivamo all’occidentale: le mode ai tempi dell’Urss

Li chiamavano “stilyagi”. Erano i ragazzi della controcultura sovietica che uscivano dagli schemi e dettavano tendenza. E guardavano verso ovest copiandone gli stili