Tra ponti e canali, il fascino senza tempo di San Pietroburgo

Ovcharov ha partecipato a vari progetti artistici e mostre e i suoi lavori vengono spesso pubblicati su importanti riviste di moda. Nella foto, San Pietroburgo vista dai tetti

Ovcharov ha partecipato a vari progetti artistici e mostre e i suoi lavori vengono spesso pubblicati su importanti riviste di moda. Nella foto, San Pietroburgo vista dai tetti

Anton Ovcharov
Una mostra a Roma racconterà le meraviglie della città fondata da Pietro il Grande
I tetti coperti di neve, i ponti che si riflettono sulla Neva, le cupole colorate delle chiese. Il fascino di San Pietroburgo si svela al pubblico di Roma grazie a una mostra che verrà allestita al Centro russo di scienza e cultura dal 16 al 30 giugno 2017. Nella foto, la cupola della cattedrale di San Isacco
La capitale del nord verrà infatti raccontata attraverso i lavori di due fotografi russi, Sergej Bogomyako e Anton Ovcharov. Nella foto, i tetti di San Pietroburgo
Nato a Leningrado (attuale San Pietroburgo), Bogomyako è uno dei fotografi più conosciuti nel campo della pubblicità, dell’architettura e dei reportage. Nella foto, mattina d’inverno sulla Neva
Oltre a collaborare con il governo di Mosca e di San Pietroburgo, Bogomyako ha vinto diversi concorsi fotografici. Nella foto, i leoni del ponte Bankovskij
Le sue foto sono un vero e proprio biglietto da visita per la capitale del nord. Nella foto, nevicata in piazza San Isacco
Non è un caso infatti che il Comitato per i rapporti con l’estero di San Pietroburgo abbia acquistato una serie di sue foto dedicate a San pietroburgo, con le quali ha allestito una mostra che sta facendo il giro del mondo. Nella foto, la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato
Anton Ovcharov è invece un professionista specializzato in moda, ritratti e reportage. Nella foto, vista sulla Neva
Dopo la carriera nel mondo della pubblicità, Ovcharov nel 2012 ha deciso di dedicarsi totalmente alla fotografia. Nella foto, il ponte Lomonosov
Ovcharov ha viaggiato in lungo e in largo per la Russia e per altri paesi del mondo. Nella foto, la città coperta di neve
Ha collaborato poi con le Ferrovie Russe, Siemens, Artekey e molte altre compagnie. Nella foto, il rompighiaccio Krassin