Anna Chapman sogna di sposare Snowden

Anna Chapman, l’ex spia russa espulsa dagli Usa nel 2010 (Foto: Ria Novosti)

Anna Chapman, l’ex spia russa espulsa dagli Usa nel 2010 (Foto: Ria Novosti)

L'ex agente segreto russo, femme fatale dai capelli rossi, su Twitter ha avanzato la proposta di matrimonio all'ex "talpa" del Datagate in fuga dagli Stati Uniti, presumibilmente ancora bloccata a Mosca

Edward Snowden potrebbe trovare l’anima gemella in Russia. Anna Chapman, l’ex agente segreto russo dai capelli rossi, espulsa dagli Stati Uniti nel 2010, ha avanzato una proposta di matrimonio all’ex dipendente della Cia Edward Snowden, in fuga dopo aver rivelato i dettagli di un programma americano di sorveglianza top-secret.

Snowden, mi vuoi sposare?”, ha scritto la femme fatale su Twitter il 3 luglio 2013.

“Nsa, vi prenderete cura dei nostri figli?”, ha aggiunto la Chapman con un altro tweet, rivolgendosi alla National Security Agency (Nsa appunto), l'ente per cui lavorava Snowden. 

Snowden, che ha detto di rischiare la pena di morte con l'accusa di spionaggio negli Stati Uniti, e si pensa essere ancora all'aeroporto Sheremetevo di Mosca dal 23 giugno 2013, non ha risposto alla proposta.

Lo statunitense ha inviato richieste di asilo in una ventina di Paesi. Diversi Stati hanno respinto la sua richiesta in maniera definitiva, mentre molti altri hanno detto che deve trovarsi sul territorio del Paese per completare la sua richiesta.

Anna Chapman fu arrestata a New York nel giugno 2010 e poi rimandata a Mosca con altri agenti russi in cambio di russi che scontano pene detentive per spionaggio per l'Occidente, che sono stati rilasciati e mandati all'estero.

Una volta tornata in patria, è diventata una specie di celebrità, una modella per riviste maschili, ha condotto uno show televisivo ed è coinvolta in opere di beneficenza.

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta