Ecco come sta cambiando l’atteggiamento dei russi nei confronti del matrimonio

Pixabay
Diminuisce l’interesse per le nozze e aumenta l’età considerata “opportuna” per sposarsi

I russi si sposano molto prima degli occidentali. Ma come sta cambiando il loro atteggiamento nei confronti delle nozze? Se lo è chiesto il Centro VTSIOM, che a inizio luglio ha realizzato un sondaggio su un campione di 1.600 persone. 

Dall’indagine emerge che i russi stanno perdendo interesse verso il rito delle nozze e la vita di coppia: se nel 2017 il 78% degli intervistati diceva che era preferibile vivere sposati e sotto lo stesso tetto, e il 12% preferiva una convivenza senza un'unione formale, nel 2021 queste percentuali sono scese rispettivamente al 71% e al 10%. Cresce infatti il numero di persone che preferisce restare single o sposarsi continuando però a vivere in case separate: si è passati dal 5% all'11% per il primo caso, e dall'1% al 2% per il secondo.

L’interesse per la vita da single sembra diminuire con l'aumentare dell'età degli intervistati, a differenza dell'interesse per il matrimonio, che risulta più forte tra le categorie più anziane. Così, il 60% dei 18-24enni preferisce la vita coniugale, contro il 79% degli over 60.

Diminuisce anche l’età considerata “opportuna” per sposarsi: se nel 2017 i russi parlavano di 27 anni per gli uomini e di 23 anni per le donne, oggi questi due indicatori ammontano a 28 e 24.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie