A bordo di un treno o sui tetti di San Pietroburgo: i luoghi più insoliti dove sposarsi in Russia

@dimas.kazakov
Promettersi amore eterno fra squali, giraffe o tra i passeggeri di un treno: sono solo alcune delle curiose location dove coppie di sposi si sono giurate amore eterno

In Russia ci si può sposare non solo negli uffici di stato civile, ma anche in alcune insolite location: c’è chi sceglie antiche tenute nobiliari, o luoghi ancor più insoliti. Vediamo quali! 

1 - In uno stadio di calcio

Provate a immaginare: la sposa in abito bianco e lo sposo in frac su un enorme campo da calcio; sulle gradinate, al posto dei tifosi, ci sono gruppi di amici e parenti. Alcuni popolari complessi sportivi come il Luzhniki e lo Spartak di Mosca affittano i loro stadi per le cerimonie di nozze. Lì si possono organizzare banchetti, servizi fotografici e feste. Ovviamente, viene data disponibilità solo quando non ci sono partite di calcio in programma. 

“Sono un fan dello Spartak da quando ero bambino, e sposarsi allo stadio non capita a tutti: credo che sia un’occasione da non perdere”, dice Viktor Lobanov, di Mosca.

2 - All'acquario

Gli amanti del mondo sottomarino possono pronunciare il fatidico “sì” nell’acquario di Mosca: con oltre 12.000 specie di animali marini, è uno dei più grandi d’Europa. La cerimonia si svolge sullo sfondo di un enorme acquario con le orche.

3 - Allo zoo

Passeggiare con l’abito bianco e il velo da sposa fra le gabbie con le scimmie e gli animali feroci è una scelta alquanto inusuale per il giorno delle nozze. Ma c’è chi decide di scambiarsi gli anelli sotto lo sguardo curioso di giraffe, caprette e scimpanzè. Per creare un’atmosfera ancor più coinvolgente, si può far risuonare la marcia nuziale tra il gracidio delle rane e gli altri suoni della fauna selvatica. “Abbiamo pensato che fosse un’idea originale, e così abbiamo chiesto di mettere questa musica all’inizio della cerimonia nello zoo”, hanno raccontato Maria e Anton, la prima coppia a essersi sposata nello zoo di Mosca nel 2017.

4 - A bordo di un treno

Una coppia che lavora nelle ferrovie ha deciso di registrare il proprio matrimonio a bordo di un treno. Lui è macchinista, lei assistente conducente. Per il giorno del loro matrimonio, che si è tenuto il 14 febbraio 2020, la direzione delle ferrovie ha presentato loro questo insolito regalo. Gli invitati erano in realtà passeggeri che viaggiavano sullo stesso treno in quel momento.

5 - Su una pista di pattinaggio su ghiaccio

Perché non sposarsi su una pista di pattinaggio sul ghiaccio? È quello che fanno alcune coppie che decidono di celebrare le nozze in inverno. Se gli ospiti hanno freddo, possono facilmente scaldarsi pattinando fino al vicino chiosco di bibite calde o giocando a hockey con gli sposi. Ilja e Anastasia avevano pianificato di celebrare il loro matrimonio nel solito ufficio anagrafico di VDNKh, ma pochi giorni prima è stato loro proposto di spostare le cerimonia sulla pista di pattinaggio. Impossibile rifiutare! “Un matrimonio sui pattini è così insolito - hanno detto gli sposi -. Abbiamo detto ai nostri parenti che non avrebbero dovuto portare i pattini a tutti i costi, ma che avrebbero potuto semplicemente stare a guardare”.

6 - Sui tetti di San Pietroburgo

Questo tipo di cerimonie si svolge soprattutto a San Pietroburgo, dove le passeggiate sui tetti degli edifici sono molto popolari. 

Attività in passato illegale, ora si può svolgere in sicurezza grazie a degli appositi tour organizzati… l’importante è non guardare giù! 

7 - In un planetario

Cosa c'è di più romantico che passeggiare sotto il cielo stellato? Solo un matrimonio sotto le stelle! Nel giorno delle loro nozze, gli sposi che decidono di promettersi amore eterno al planetario di Mosca possono vedere l'aurora boreale, la pioggia di stelle e una sfilata di pianeti. E potranno dire a tutti, senza esagerare, che la loro unione è stata fatta in cielo!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie