Ulyanovsk: gatto viene salvato dalla spazzatura… e diventa vice ministro (VIDEO)

Ufficio stampa del Ministero delle Risorse naturali della regione di Ulyanovsk
Il micino spaventato è stato tirato fuori da una busta nel centro per la raccolta differenziata di Ulyanovsk, una città a 700 km da Mosca. È stato adottato dal Ministero regionale, che gli ha addirittura “affidato” una nomina

Stavano smistando la spazzatura, come al solito, prima di inviarla al centro per la separazione dei rifiuti. Quando, all’improvviso, da un sacco appena aperto sono spuntati due occhi… e dai rifiuti ha fatto capolino un micio bianco e nero. È successo pochi giorni prima di Natale agli operatori ecologici del complesso per la raccolta differenziata di Ulyanovsk, una città a 700 km da Mosca.

“Di solito tagliamo tutti i sacchi per controllare che all’interno non ci sia del metallo - ha raccontato a MK.ru Mikhail Tukash, autore della scoperta -. All’improvviso, ho notato qualcosa di morbido all’interno di una busta: l’ho tagliata e ho visto due occhi che mi fissavano. Così ho rotto il sacco e ho tirato fuori il micio… Sorprendentemente non miagolava e non sembrava intenzionato a venir fuori. Sarà stato molto spaventato…”.

Il momento è stato immortalato dalle telecamere interne, e nel video si può vedere l’attimo del salvataggio: Mikhail Tukash è il secondo operatore sulla destra. La prontezza di riflessi di Tukash ha permesso di sottrarre il gattino agli ingranaggi della macchina smistatrice pochi secondi prima che il sacco ci finisse dentro. L’animale aveva tutto l’aspetto di essere un micio domestico, ben tenuto. 

All'inizio, il gatto è rimasto nel complesso di smistamento dei rifiuti; il 23 dicembre, poi, è stato portato nella sede del Ministero delle Risorse naturali della regione di Ulyanovsk. Tukash e la sua squadra hanno ricevuto molte lettere di apprezzamento e il dipendente ha ottenuto un bonus premio.

“Il gatto è stato portato in una clinica veterinaria per un controllo e il veterinario ha detto che l'animale è domestico e si trova in buone condizioni: è sano e ben nutrito. Gli è stato dato un farmaco antipulci, e presto gli verranno somministrate le vaccinazioni necessarie”, ha dichiarato il servizio stampa del Ministero.

Il Ministero ha addirittura introdotto una nuova posizione non ufficiale per il gatto: il fortunato micione è stato nominato nientepopodimeno che vice ministro delle Risorse naturali della regione per la protezione della fauna selvatica! Il servizio stampa ha anche detto che il gatto passa la maggior parte del suo tempo nella sala d’attesa del Ministero, dormendo su una sedia.

Il dipartimento ha inoltre lanciato un concorso per dare un nome al trovatello:  gli utenti del social network russo, VKontakte, si sono offerti di chiamarlo Phoenix, Lucky, Misha (in onore del salvatore), o Ulyan, in onore della città di Ulyanovsk.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie