Comprereste un’auto completamente rivestita in pelle di bisonte? Il bizzarro annuncio dalla Russia

SwapBlogRU
L’insolito veicolo, completamente foderato in cuoio e pelliccia vera, anche nel vano motore, è stato messo in vendita online. Realizzato da un oligarca, doveva finire in dono alla regina Elisabetta… Ma qualcosa è andato storto. Ora cerca un nuovo proprietario

Vendesi automobile... completamente rivestita di pelle vera. È l’insolito annuncio apparso il 3 ottobre 2020 sul sito russo avto.ru. La pelle, udite udite, copre addirittura buona parte del vano motore! Incredibile, vero?

Sotto al rivestimento originale (e di dubbio gusto), si cela una Toyota Crown IX (S140) del 1995. L’auto, soprannominata “Amuleto”, ha un motore di 2,5 litri, 230 cavalli e ha percorso appena 10.000 km.

Secondo la rivista auto.ru, la macchina è rivestita in pelle di bisonte canadese. E, così come assicura il venditore, la pelle è stata appositamente trattata per essere resistente al tempo e alle intemperie; la si può addirittura lavare in un normale autolavaggio!

Questo singolare modello è stato realizzato almeno 5 anni fa; all’epoca, il proprietario la voleva vendere al prezzo di 88 milioni di rubli (1 milione di dollari circa secondo il tasso di cambio dell’epoca); ma nel nuovo annuncio il prezzo è stato rivisto: oggi ci si può portare a casa questo “gioiellino” a “soli” 25 milioni di rubli (315.000 dollari circa). 

Occhio ai dettagli

Perfino alcune parti del motore sono state rivestite di pelle ed elementi decorativi. Il retro, poi, è stato abbellito da un disegno in stile “slavo antico”, realizzato dall’artista Mikhail Zolotov. 

Il tettuccio del veicolo è composto da pelle di visone siberiano, mentre alcuni dettagli del salone sono stati realizzati con pelle di visone scandinavo e il sedile posteriore con pelle di zibellino. 

In un reportage realizzato 5 anni fa dal canale televisivo “Rossiya 1”, si racconta che l’automobile era stata ordinata da un oligarca russo, il quale desiderava poi regalarla alla regina Elisabetta. Ma la morte prematura dell’oligarca non gli ha permesso di consegnare l’insolito dono. Chissà se la Regina avrebbe gradito…

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie