Ecco il primo yacht-rompighiaccio da affittare per una vacanza tra i ghiacci dell’Artico

Damen Yachting
Sauna, palestra ed elicotteri a bordo: il progetto di un imprenditore russo, dal prezzo da capogiro

Nel luglio 2018 il milionario russo Oleg Tinkov, della banca Tinkoff, aveva annunciato al giornale Forbes il progetto di costruire uno yacht-rompighiaccio.

“Voglio costruire una rompighiaccio per poter andare al Polo Nord, in Artide, Antartide, seguire la rotta del Passaggio a Nord-Est, dalla Kamchatka alla Chukotka, fino alle Curili”, disse Tinkov.

Nel marzo 2020 l’imprenditore ha rivelato di essere affetto da leucemia, e pochi mesi dopo, a giugno, è stato contagiato dal coronavirus. Nonostante i gravi problemi di salute, la costruzione del suo progetto è proseguita, è durata 2 anni e costata 2,4 miliardi di dollari, così come riferisce la rivista Yacht Harbour citando Forbes. 

Il 3 luglio 2002 il giornale Yacht Harbour ha riferito che lo yacht futuristico “La Datcha” di Oleg Tinkov è stato varato tra le acque della città portuale di Flessinga, in Olanda. La costruzione è stata realizzata dalla compagnia Damen Yachting. 

La rompighiaccio è in grado di avanzare tra i ghiacci di 30-40 cm di spessore, e navigare in mare aperto per 40 giorni. 

La nave è dotata di due vasche idromassaggio, sauna, banya russa, sala massaggi e palestra. Lo yacht è inoltre dotato di due elicotteri, motoslitte e un sottomarino; può ospitare fino a 25 membri dell’equipaggio e 12 persone, che possono essere alloggiate in 6 cabine, fra cui due suite, dotate di bagno privato e cabina armadio.

Sul sito di “La Datcha” si legge che lo yacht può essere affittato al prezzo di 740.000 euro la settimana, con un deposito cauzionale del 30% da versare al momento della prenotazione. L’imprenditore prevede di trascorrere a bordo almeno 20 settimane all’anno. 

“Il mondo è talmente grande e la nostra vita così breve che dobbiamo esplorare il più possibile”, ha detto Tinkov, commentando l’inaugurazione della sua barca di lusso.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie