Covid-19: Il nuovo ospedale di Mosca costruito in tempi record ha accolto i primi pazienti

Moskva Agency
La struttura è stata realizzata solamente in un mese a 50 km dal centro della capitale. È dotata di 800 posti letto attrezzati per la terapia intensiva, che potranno arrivare a 900 in caso di necessità

Il nuovo ospedale di malattie infettive di Voronovskoye, costruito solamente in un mese a circa 50 km dal centro di Mosca per far fronte all’emergenza Covid-19, ha accolto oggi, 21 aprile, i primi 20 pazienti. Lo riferisce il sito del municipio di Mosca. 

La struttura è dotata di 800 posti letto, tutti attrezzati per la terapia intensiva, che potranno arrivare a 900 se necessario; attualmente vi lavorano 500 dipendenti, ma la selezione è ancora in corso e il numero di specialisti è destinato ad aumentare.

Oltre a disporre di un proprio laboratorio di analisi, l’ospedale è dotato anche di un complesso residenziale capace di ospitare 1.300 persone (in camere singole o doppie), costruito appositamente per il personale medico e infermieristico, visto che la struttura si trova relativamente lontano dal centro.

Il nosocomio resterà in funzione anche dopo la fine dell’emergenza coronavirus, visto che sarà attrezzato per la cura di vari tipi di infezione. 

Attualmente in Russia si contano 52.763 casi di coronavirus (+5.642 nelle ultime 24 ore), e 546 decessi. Al momento nel paese sono stati effettuati complessivamente 2,14 milioni di tamponi. Il principale focolaio resta Mosca, dove si concentra più della metà dei contagi (29.433).

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie