“Lavatevi le mani!”, questi dieci poster sovietici sono tornati d’attualità

Foto d'archivio
Oggi per combattere il Covid-19 è necessario lavarsele bene, tante volte e a lungo. Nell’Urss si lottò con successo contro varie malattie e infezioni, e persino poeti come Majakovskij inventarono slogan per spingere i compagni a usare di più l’acqua e il sapone

“Abbi paura, compagno, del bacillo di Koch!”

“Hai fatto alla svelta? Ti sei lavato male le mani?*” 

“Abbi paura, compagno, del bacillo di Koch!”

“Il medico della peste raccomanda:

– di lavarsi le mani scrupolosamente con il sapone

– di indossare abiti e scarpe pulite sul luogo di lavoro

– di curare l’igiene personale come si deve

– di evitare cibo, sigarette e altri oggetti sul luogo di lavoro

– di effettuare in luoghi diversi lo stoccaggio, la disinfezione e la lavorazione della merce”

“Lavati le mani dopo il lavoro e prima di mangiare”

“Le mani sporche sono fonte di contagio”

“Lavati le mani dopo il lavoro e prima di mangiare”

“Le mani sporche minacciano disgrazia”

“Le mani sporche 

minacciano disgrazia. 

Affinché il morbo non ti vinca – 

sii civile: 

prima di mangiare, 

lavati le mani con il sapone!

“Dopo il gabinetto, dopo il lavoro, prima di mangiare”

“Lavati le mani”

“Dopo il gabinetto, 

dopo il lavoro, 

prima di mangiare”

“Le mani non lavate portano nel cibo delle persone l’infezione di pericolose malattie gastro-alimentari: febbre tifoide, diarrea sanguinolenta e molte altre. Queste malattie rendono a lungo le persone impossibilitate a lavorare, e a volte conducono alla morte.

Mantenete le mani pulite. Pretendete che ci siano dei lavandini per il lavaggio delle mani in mensa e spiegate ai vostri compagni i pericoli portati dalle mani sporche”

“La pulizia è una condizione necessaria per rendere più sana la vita dei lavoratori”

“Lava le mani prima di mangiare”

LEGGI ANCHE: Come l’Urss riuscì a bloccare tre paurose epidemie: di peste, di vaiolo e di antrace 

“Vai a fare il bagno dopo il lavoro”

“Proteggete i bambini dalle malattie intestinali”

“Proteggete i bambini dalle malattie intestinali”

“Le malattie intestinali (diarree, dissenteria) sono pericolose per la salute e la vita dei bambini. Il rispetto della pulizia è la condizione più importante per evitare queste malattie.

Mantenete i locali puliti, lavando i pavimenti almeno una volta al giorno. 

Non fate entrare mosche, portatrici di malattie intestinali. Uccidetele.

Conservate gli alimenti in contenitori chiusi, evitando che si contamino.

Lavatevi le mani con il sapone prima di preparare il cibo e prima di nutrire il bimbo: le infezioni, nella maggior parte dei casi, avvengono attraverso le mani.

Obbligatoriamente lavate le mani al bambino prima che inizi a mangiare.

Lavate scrupolosamente frutta e verdura con acqua bollente.

Non svezzate il bambino in primavera e in estate.

Iniziate a nutrirlo non con latte solo su consiglio medico”

“In caso il bambino cominciasse ad avere diarrea o vomito rivolgetevi subito al medico”

“Dopo il lavoro – sotto la doccia!”

“Addette al filatoio e tessitrici”

“Dopo il lavoro – sotto la doccia!”

“Temperatura dell’acqua: 33 ºC”

“Non aver paura dell’acqua, lavati ogni giorno”

“Compagni, lavatevi le mani con acqua e sapone prima di mangiare”


Covid-19, Mosca: poster in stile sovietico sul cantiere del nuovo ospedale per incentivare gli operai 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie