Ecco le misure anti-crisi annunciate da Putin per far fronte all’emergenza coronavirus

Aleksej Druzhinin/Sputnik/via Reuters
Una settimana di stop alle attività non essenziali del paese dal 28 marzo al 5 aprile. Rinviato anche il referendum nazionale sulle modifiche alla Costituzione

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato le misure che verranno adottate dalla Russia per far fronte alla pandemia di Covid-19. Fra queste, il rinvio del referendum nazionale sulle modifiche costituzionali e sussidi a famiglie e imprese. 

Il pacchetto è stato reso noto il 25 marzo in un intervento televisivo. Ecco, in sintesi, cosa è stato deciso.

  • Settimana di ferie pagate a livello nazionale a partire dal 28 marzo
  • La votazione sulle modifiche costituzionali è stata rinviata dal 22 aprile fino a nuovo avviso
  • Tutti i benefici sociali saranno estesi automaticamente, non sarà necessaria documentazione
  • Tutte le famiglie che hanno diritto ai benefici di maternità riceveranno un bonus di 5.000 rubli (circa 60 euro) al mese per ogni figlio per i prossimi tre mesi a partire da aprile 2020
  • Tutti i dipendenti in congedo per malattia non si vedranno decurtare lo stipendio al di sotto della soglia minima; la disposizione durerà per il 2020
  • La nuova indennità massima di disoccupazione sarà di 12.130 rubli (143 euro circa)
  • I prestiti privati e i mutui saranno congelati per coloro che dimostrano di non essere in grado di pagare (fallimento dell'attività, interruzione dello stipendio...)

Per quanto riguarda le imprese colpite dall'epidemia di Covid-19, le nuove misure sono le seguenti:

  • Rinviato di sei mesi il pagamento delle imposte (tranne l'imposta sul reddito) per le piccole e medie imprese
  • Rinvio a tempo indeterminato dei pagamenti assicurativi per le microimprese
  • Proroga di sei mesi per il pagamento dei prestiti per tutte le piccole e medie imprese
  • Ulteriori misure per il rafforzamento delle piccole imprese  
  • Una moratoria di sei mesi sui crediti fallimentari per le imprese che operano nelle aree più colpite dall'epidemia
  • L'aliquota d'imposta sui dividendi sarà aumentata del 15% a tempo indeterminato in caso di prelievo di denaro al di fuori del paese
  • I rendimenti su ogni investimento personale, compresi i depositi bancari e le azioni che superano la somma totale di 1 milione di rubli (11.660 euro), saranno tassati a tempo indeterminato del 13%.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie