Siberia: ecco cosa succede quando si stendono i vestiti all’aperto in pieno inverno

Questa maestra di 61 anni con il pallino per la fotografia ha raccontato al mondo gli effetti del gelo siberiano… partendo da alcuni ricordi d’infanzia

Galina Davidova è una maestra di 61 anni, fotografa per passione. Vive a Tattinskij Ulus, un distretto della Repubblica Autonoma della Jacuzia-Sacha, nella Russia siberiana orientale. Nei giorni scorsi le sue foto hanno fatto il giro di tutto il paese e sono diventate virali: Galina ha infatti raccontato cosa succede agli abiti bagnati… esposti al gelo siberiano!

“Questo progetto è frutto dei miei ricordi d’infanzia: ancora oggi ho viva la sensazione di come si congelavano le mani al momento di raccogliere i vestiti stesi all’aperto - ha raccontato Galina in un’intervista a Ykt -. L’idea di realizzare delle foto e mostrarle al mondo è nata un anno fa, quando, con la mia amica Marfa, abbiamo pensato: ‘perché no? Proviamoci!’”. 

E così Galina e Marfa hanno lavato alcuni vestiti e li hanno stesi all’aperto, in un luogo dove in inverno le temperature scendono a precipizio sotto lo zero. Il risultato è stato davvero sorprendente. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie