Nuovo amore per Darren Aronofsky: dopo Jennifer Lawrence, ecco la figlia di Ksenia Rappoport

La brillante attrice russa Aglaja Tarasova è 25 anni più giovane del regista, sceneggiatore e produttore americano, autore di tanti successi, tra cui “Il cigno nero” e “Noah”

La venticinquenne attrice russa Aglaja Tarasova e il cinquantenne regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense Darren Aronofsky (nato a New York in una famiglia ebraica di origini russe e ucraine) hanno confermato la loro relazione, per la prima volta dopo tanti rumors, nel corso del 67° Festival del cinema di San Sebastián, in Spagna, a fine settembre. Aronofsky era il produttore di uno dei film in concorso, e Aglaja lo ha accompagnato. Le fotografie in cui la coppia si teneva per mano e camminava abbracciata sono state la prima prova della loro relazione.

Il regista de “Il cigno nero” (2010), secondo gli addetti ai lavori, ha conosciuto Aglaja durante la sua prima visita in Russia, nel 2018: più volte sono stati visti insieme in occasione di eventi mondani. Sono apparsi a un ricevimento di beneficenza al Museo dell’Ermitage, poi al matrimonio di un amico in Georgia, e quest’anno alle anteprime dello spettacolo teatrale “Barokko” di Kirill Serebrennikov e della discussa serie televisiva ad alto contenuto erotico “Soderzhanki”/“Gold Diggers” di Konstantin Bogomolov. Ma la coppia non aveva mai mostrato i propri sentimenti in pubblico, prima di San Sebastián. Questa è la prima relazione di Aronofsky dopo aver rotto con Jennifer Lawrence nel 2017.

Aglaja è nata a San Pietroburgo il 18 aprile 1994 in una famiglia famosa: sua madre è la famosa attrice russa Ksenia Rappoport (che l’ha avuta a 20 anni), suo padre è l’uomo d’affari Viktor Tarasov. Fin dall’infanzia, la ragazza è seguito sua madre ai festival cinematografici e conosce l’intera élite del cinema mondiale e della vita mondana.

Nel 2008 Aglaja è stata per la prima volta al Festival del cinema di Venezia, condotto proprio da sua madre: “Il Festival di Venezia è stata una grande avventura, ho perso anche un po’ la testa, allora. Ho persino rubato il bicchiere da cui Brad Pitt aveva bevuto champagne. Poi a San Pietroburgo l’ho venduto a una mia compagna di classe per 200 rubli: all’epoca non era poco”, ricorda.

Dice Aglaja di aver sempre cercato di uscire dall’ombra di sua madre. La ragazza ha rifiutato di usare il suo cognome e non voleva fare l’attrice. Dopo la scuola, nel 2012, è entrata all’Università di San Pietroburgo, studiando Scienze Politiche. Tuttavia, dopo un mese di lezioni, è stata chiamata per la prima volta sul set.

Al termine delle riprese, Aglaja tornò all’università. Ma dopo poco le arrivò un’altra proposta di lavoro, e poi un’altra e un’altra ancora. Lasciò gli studi.

L’anno seguente, Aglaja entrò all’Università pedagogica “Herzen”, iscrivendosi alla Facoltà di Lingue straniere, ma la storia si ripeté. “Le prime volte quando andavo ai provini sospettavo fortemente che mi chiamassero perché ero figlia della Rappoport. Anche se lasciavo deliberatamente un cognome diverso”, afferma Aglaja. Ma dopo un po’ sono iniziati i casting, in cui la chiamavano perché l’avevano vista in qualche film. E questo le piacque molto. A combinare la carriera di attrice con gli studi non ce l’ha fatta, e ha scelto il lavoro.

Tra i progetti che hanno dato maggiore fama ad Aglaja ci sono la popolare serie tv russa “Interny”/“Interns”, la serie “Podkidish”, e poi il debutto in un film per il cinema, nel 2018, con il lungometraggio “Ljod”/“Ice”, dove ha recitato il ruolo della protagonista, e per il quale ha ricevuto il premio nazionale “Zolotoj orjol” (“Aquila d’oro”) come migliore attrice e il premio internazionale Chopard Talent come giovane attrice di talento.

Aglaja parla molto della sua vita su Instagram, dove pubblica foto delle riprese, dei viaggi e pubblicizza marchi famosi. Prima di Darren, Aglaja è stata insieme all’attore serbo Miloš Biković. Si sono lasciati nella primavera del 2018, “perché non potevano mai vedersi per i diversi impegni lavorativi”.

“Nel mio tempo libero cerco di leggere e svilupparmi molto nei campi che mi interessano: musica, lingue, disegno”, afferma Aglaja.

Aglaja adora “Black Mirror”, “Il Trono di Spade” e “Breaking Bad”. Sostiene la naturalezza, contro la chirurgia plastica e le “iniezioni di bellezza”; sogna di aprire una rete di rifugi per animali da migliaia di posti e sostiene anche varie campagne ecologiste. “Oggi la Russia sta letteralmente sprecando metà del carbone, del petrolio e del gas, e tutto perché non siamo abituati al risparmio. Io mi assicuro sempre che le luci non necessarie in casa mia siano spente. Dopotutto, se non iniziamo a pensare al futuro, esaurendo le risorse della Terra come stiamo facendo, semplicemente non lo avremo un futuro”, ha scritto sul suo account Instagram nel 2015, a sostegno di una campagna ambientale di Discovery Channel.

Nel 2018, ha iniziato a studiare di nuovo. Questa volta, in America, dove vola regolarmente. Come è ormai diventato chiaro anche a causa della relazione con Aronofsky. Ma la ragazza continua a vivere e lavorare in Russia.


Cinque star di Hollywood che si sono innamorate di una ragazza russa

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie