I dieci blogger russi più influenti su YouTube

Pixabay, SOBOLEV, TheKateClapp, vDud
Sono queste persone a consigliare cosa comprare, come vestirsi, quali film guardare e spesso cosa pensare della Russia contemporanea

1 / Like Nastya Vlog (38,7 milioni di iscritti)

La vita che fa Nastja Radzinskaja, bambina di appena 5 anni originaria del Territorio di Krasnodar, può essere invidiata da molti adulti: viaggia in Thailandia, passeggia in un allevamento di pecore e chiede ai suoi genitori nuovi vestiti e giocattoli. In alcuni video, Nastya non spiccica parola, ma semplicemente cammina accompagnata da una musica allegra.

Ma questa bambina classe 2014 non perde certo tempo. Per lei, il video blog è una specie di terapia. Alla nascita, le è stata diagnosticata una grave paralisi cerebrale. A quanto dicono i genitori, hanno speso molti soldi e fatto molti sforzi per curare la figlia. Con l’aiuto dei video di unboxing (disimballaggio) dei giocattoli e dei vlog per bambini, Nastya ha sviluppato le sue capacità recitative e è diventata più attiva.

Ora Nastya e i suoi genitori vivono a Miami e guadagnano da 200.000 a 500.000 dollari al mese. Un video in cui la piccola festeggia il suo compleanno ha totalizzato oltre 200 milioni di visualizzazioni; e uno con il papà al parco con le pecore oltre 700 milioni!

2 / AdamThomasMoran (10, 2 milioni di iscritti)

In Russia, nel 2010, su YouTube stavano appena iniziando a caricare video buffi e sgranati girati con il cellulare, e nessuno sapeva cosa farsene davvero.

Negli Stati Uniti, la serie di Ray William Johnson “Equals Three”, era molto popolare e il moscovita Maksim Golopolosov copiò il suo format, iniziando a commentare video divertenti sullo sfondo di un tappeto leopardato. Così apparve il principale canale comico dello YouTube russo di inizio anni Dieci del Duemila: +100500.

Più tardi, lo spettacolo di Max iniziò persino a essere trasmesso su uno dei canali televisivi russi (solo depurato dalle parolacce). Dal momento del suo picco di fama, il numero di visualizzazioni su YouTube è notevolmente diminuito. Oggi, i suoi video non totalizzano più di 1,5 milioni di visualizzazioni, ma chi si era iscritto non lascia il canale, stabilmente sopra i dieci milioni, apparentemente per un senso di nostalgia.

3 / Wylsacom (8,25 milioni di iscritti)

Se non sapete quale telefono o computer portatile scegliere, rivolgetevi ai video di questo ragazzo barbuto, sempre intento a dispensare consigli. Certo, c’è la possibilità che mentre siete indecisi tra Samsung, Xiaomi e Huawei, lui vi consigli di prendere un iPhone, perché ama troppo Apple.

Tuttavia, Wylsacom esamina tecnologia per tutte le tasche, e non si limita agli smartphone. Il blogger ha reclutato un team e creato sul suo canale diverse sezioni con le ultime notizie tecnologiche, unboxing dei prodotti da Aliexpress, recensioni di automobili e vlog di viaggi in Russia.

4 / Kuplinov > Play (7,68 milioni di iscritti)

Il canale di Dmitrij Kuplinov è un “let’s play”, ovvero l’autore carica video (con lunghe dirette) in cui gioca ai videogiochi, commentando quello che fa. Su di lui di non si sa quasi nulla, ma guardandolo saprete esattamente quale gioco acquistare sulla piattaforma Steam.

Oggetto delle sue giocate in diretta può essere sia il gioco per bambini più semplice, che giochi multipiattaforma a mondo aperto del tipo “The Elder Scrolls V: Skyrim”. Tuttavia, gli iscritti lo adorano per le sue reazioni emotive estremamente vivaci durante i giochi horror indie e trash presentati nella sezione “Vynos mozga” (“Fuori di cervello”).

5 / Maryana Ro (6,88 milioni di iscritti)

Durante tutta la sua carriera da vlogger, questa ragazza di Juzhno-Sakhalinsk ha dovuto fare i conti con gli hater.

Cinque anni fa, girava vlog sui viaggi e sulle app installate sul suo smartphone. Allora, era accusata di essere diventata popolare solo grazie al suo fidanzato, il noto videoblogger ucraino EeOneGuy.

Quando si sono lasciati, il numero di hater è ulteriormente aumentato. Per non parlare dell’odio suscitato dal video in cui Maryana ha annunciato di lasciare YouTube, salvo poi tornare dopo appena un mese, con un video in cui cantava della sua bellezza e si definiva una mega-star (il video ha ottenuto più di 400 mila “Non mi piace”).

Tuttavia, Maryana continua a tenere incontri con i fan, a rilasciare videoclip musicali e vlog, rimanendo la ragazza più popolare sullo YouTube russo quanto a numero di iscritti.

6 / TheKateClapp (6,75 milioni di iscritti)

Nove anni fa, la studentessa Katja, moscovita, aveva l’apparecchio ai denti, acquistava abiti di seconda mano, non andava d’accordo con i compagni di classe e odiava “Twilight”. Tutta la sua negatività la scaricava nei video, che metteva su YouTube sul canale FoggiDisaster (1,61 milioni di iscritti). Uno dei suoi video più famosi era “Gimn Shkoloty”, in cui ridicolizzava gli insegnanti maleducati che chiedevano bustarelle e stabilivano regole troppo rigide per gli studenti.

Successivamente Katja ha aperto un nuovo canale, chiamato TheKateClapp, dove pubblica vlog di viaggio, video in cui spiega come truccarsi e i cosiddetti “haul video”,  quelli in cui si discute di articoli acquistati di recente. Ora è diventata la più famosa blogger di bellezza russa e detta lei stessa tendenze nel trucco e nell’abbigliamento. Nell’ultimo anno, si è molto interessata al Giappone, quindi i suoi video hanno mostrato spesso gonne corte da scolaretta, peluche e cibo asiatico.

7 / Дима Масленников [Dima Maslennikov] (6,57 milioni di iscritti)

Se non credete nei fantasmi, allora Dima, 24 anni, farà di tutto per farvi cambiare idea. Con l’aiuto di musica da film horror e grida spaventose, questo videoblogger parla di castelli, cimiteri, hotel e ospedali psichiatrici abbandonati (eccolo qui aggirarsi nell’ex manicomio di Volterra, in provincia di Pisa), che a sua detta pullulano di fantasmi. Una sorta di reality show horror per tutti coloro che credono nel paranormale. E probabilmente ci sono molte persone del genere in Russia…

Dmitrij produce anche video più di servizio, come recensioni di automobili e video di trucchi apparentemente utili nella vita quotidiana. Ad esempio, cerca di ottenere diamanti dalla pasta di arachidi, hackerare un iPhone in un minuto e creare ghiaccio dai colori fosforescenti. Non sempre strettamente utili, insomma, ma molto divertenti (l’importante è non ripetere a casa tutto ciò che si vede nei video).

8 / вДудь [vDud] (6,31 milioni di iscritti)

Nel febbraio 2017, Jurij Dud, direttore del giornale online Sports.ru (in seguito ne è diventato vicedirettore generale) ed ex presentatore di uno dei programmi del canale sportivo Match TV, ha raccolto le forze e le competenze acquisite e ha lanciato uno show tutto suo su YouTube.

Durante questo periodo, ha fatto tre cose importanti. In primo luogo, ha ridato vita al genere delle interviste nello spazio mediatico russo, ponendo domande scomode, e talvolta strane, a ciascun interlocutore.

In secondo luogo, ha iniziato a ricordare costantemente ai russi che se non ti piace qualcosa, non dovresti startene in silenzio e sopportare, ma tirar fuori la voce (almeno su questo insistono i suoi documentari “Kolymà: luogo di nascita della nostra paura” e “Pornofilmy”, sull’omonimo gruppo punk).

In terzo luogo, ha restituito a molti russi l’orgoglio per il proprio Paese, mostrando con l’esempio dei protagonisti delle sue interviste che non è necessario lasciare la Russia per diventare un musicista, un attore o un video maker di successo (si veda il suo video “Nuova Russia” su questo tema).

LEGGI ANCHE: Dieci documentari per migliorare la lingua russa e conoscere più a fondo la Russia 

9 / Николай Соболев [Nikolaj Sòbolev] (5,12 milioni di iscritti)

Nikolaj Sobolev è il tipico pettegolo che costruisce i suoi video criticando i personaggi più popolari dell’Internet russo e gli eventi della loro vita. Il fatto che abbia un bell’aspetto e che abbia una lingua sciolta e parli forbitamente, fanno apparire i video di questo blogger come una conversazione in un club d’élite e non come gossip di bassa lega.

I commentatori lo accusano di eccessivo autocompiacimento e di ipocrisia. Tuttavia, Nikolaj non è privo di autoironia e periodicamente prende in giro gli stereotipi su di sé nei suoi video. Anche a ritmo di rap.

10 / BadComedian (a giugno 2019 aveva oltre 4 milioni di iscritti; ora il numero è nascosto)

I suoi fedeli fan aspettano le recensioni del ventottenne critico cinematografico e videoblogger Evgenij Bazhenov ancor più dell’uscita del film stesso al cinema.

Fondamentalmente, Evgenij gira recensioni critiche di film russi, spesso finanziati dal Ministero della Cultura della Federazione Russa, e pone al pubblico la domanda “Ma per cosa spendono i soldi dei contribuenti?”

Ai cineasti questo non piace: la società cinematografica Kinodanz, dopo una recensione negativa del film d’azione russo “Beyond the Edge”, ha intentato una causa contro il blogger chiedendo che il video fosse rimosso per violazione del copyright. Tuttavia, dopo una protesta pubblica, la causa è stata ritirata.


I dieci influencer russi più seguiti su Instagram 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie