La vita in Russia tra satira e realismo: l’ironico progetto di un artista di Ekaterinburg

Mikhail Vachayev
Nei suoi disegni Mikhail Vachayev ritrae scene di vita quotidiana con una punta di sarcasmo. “Ma evito qualsiasi tipo di giudizio morale. Osservarsi da fuori permette spesso di vedersi meglio”

Anche se queste immagini possono sembrare rappresentazioni grottesche della realtà, per l’autore, Mikhail Vachayev, 31 anni, artista di Ekaterinburg, non lo sono affatto: “Ogni illustrazione - dice - racconta una situazione che io ho visto con i miei propri occhi. Cerco semplicemente di raccontare la realtà con ironia e una punta di satira, cercando di evitare qualsiasi tipo di giudizio morale. Non credo che questi disegni siano grotteschi, perché faccio sempre del mio meglio per ritrarre la situazione nel modo più fedele possibile alla realtà”.

Vachayev racconta di essere stato circondato dall’arte fin da piccolo e di aver sperimentato diverse tecniche di pittura, generi e tematiche. “Considero il realismo lo strumento migliore per esprimere le mie idee e i miei pensieri - spiega -. Non ho obiettivi specifici, mi piace esplorare, osservare, sperimentare, cercare di andare alla radice dei sentimenti e della vita, e cercare una sorta di verità”.

Vachayev ha iniziato a realizzare questa sua serie di opere di satira sociale circa un anno e mezzo fa, e ogni disegno ha una sua storia: “Il mio obiettivo è raccontare la nostra vita quotidiana con autoironia, e magari osservarci da fuori per vederci meglio... forse guardarsi dall’esterno può cambiare qualcosa”.

La serie è ancora in corso di realizzazione e l’autore prevede di pubblicare in futuro altri disegni, dato che la realtà offre molti spunti... solo in attesa di essere realizzati.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie