Disagi a Sheremetevo: smarrite migliaia di valigie

Shanghai Daddy / Visual Hunt
I ritardi causati dalle piogge dei giorni scorsi e un guasto al sistema automatico di smistamento dei bagagli hanno mandato in tilt l’aeroporto di Mosca. Un portavoce dello scalo rassicura: “Ora è tornato tutto alla normalità”

Nei giorni scorsi l’aeroporto Sheremetevo di Mosca è stato al centro di una bufera legata alla gestione dei bagagli. Secondo l’ufficio stampa dello scalo, il 29 e 30 giugno sarebbero state smarrite 1.500 valigie! Altre fonti parlano addirittura di 9.000 colli!

Così come scrive l’agenzia Tass citando un portavoce dell’aeroporto, i disagi sarebbero stati causati da una serie di circostanze sfortunate, come le forti precipitazioni che hanno provocato ritardi dei voli e il conseguente accumulo di passeggeri e valigie, e un guasto al sistema automatico di smistamento dei bagagli in uno dei terminal.

Simili disagi, tuttavia, si erano già verificati alla fine di maggio e si sono intensificati a giugno, in concomitanza con le partenze e gli arrivi dei vacanzieri.

“L’aeroporto Sheremetevo sta funzionando in maniera stabile – si è affrettato a precisare un portavoce dello scalo moscovita all’agenzia Interfax -. Il servizio di assistenza ai passeggeri, i check-in e il ritiro bagagli sono garantiti secondo gli standard previsti. I bagagli dei passeggeri in transito che hanno subito disagi verranno spediti direttamente a destinazione”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie