Età, sesso e religione: così i russi scelgono i propri amici

Konstantín Kokoshkin/Global Look Press

Nonostante il diffuso luogo comune secondo il quale l’amicizia tra uomo e donna non è possibile, l’82% della popolazione russa afferma il contrario, rivelando di avere un amico dell’altro sesso. Lo rivela un sondaggio condotto dal Centro VTSIOM.

La percentuale più elevata (92%) si registra tra i giovani di età compresa fra i 25 e i 34 anni, fra le persone con un titolo di educazione superiore (90%) e tra i residenti di Mosca e San Pietroburgo (89%).

Per quanto riguarda la differenza d’età, invece, l’84% degli intervistati rivela di avere almeno un amico di un’altra generazione; una percentuale che arriva al 90% tra le persone di 35-44 anni.

Inoltre più di due terzi dei partecipanti (69%) afferma di avere amici con stipendi molto diversi: è soprattutto il caso dei giovani fra i 25 e i 34 anni (79%), delle persone benestanti (74%) e dei residenti delle città medio-grandi (73%).

Solo la metà, invece, rivela di avere un amico di un altro credo religioso (52%); il 64% dei russi ha ammesso di avere un amico di un’altra nazionalità: una percentuale che arriva al 76% nella fascia d’età compresa tra i 18 e i 24 anni.

Il sondaggio è stato realizzato il 5 giugno su un campione di 1.600 persone.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie