Tre grandi film russi ispirati a storie vere della corsa allo spazio sovietica

Dmitrij Kiselev/Bazelevs, 2017
Qui troverete la nostalgia per i grandi successi dell’Urss nell’esplorazione del cosmo unita alle più moderne tecnologie nel campo degli effetti speciali: scommettiamo che rimarrete incollati allo schermo

1 / “Salyut 7” – 2017

È la storia vera degli scienziati sovietici che persero il controllo della stazione spaziale Salyut 7 nel 1985. C’era la concreta minaccia che la Salyut 7 cadesse sulla terra, causando vittime e rovinando per sempre l’immagine di potenza spaziale dell’Urss, così due cosmonauti furono inviati in una missione senza precedenti ed estremamente rischiosa per salvare la situazione. 

Durante la preparazione di questo film, gli attori sono stati sottoposti al regime di addestramento dei veri cosmonauti. Hanno volato a un’altitudine di 6.000 metri su un aereo Ilyushin Il-76 prima che precipitasse per 27 secondi per replicare la gravità zero. La manovra è stata ripetuta decine di volte. “È stata una tortura. Non so gli altri, ma io mi sono sentito male”, ha confessato l’attore Vladimir Vdovichenkov.

“Salyut 7”, la cui regia è stata firmata da Klim Shipenko, è un dramma ricco di azione con scene mozzafiato dello spazio, ricreate dai migliori artisti di effetti speciali russi. 

2 / “Spacewalker – il tempo dei primi” – 2017

Sono gli anni Sessanta e gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica sono impegnati nella Corsa allo Spazio. Mentre gli americani si preparano a inviare una squadra sulla Luna, i sovietici lavorano giorno e notte per assicurarsi che Aleksej Leonov compia la prima passeggiata spaziale.

Leonov (che alla fine divenne il primo uomo a fare una passeggiata spaziale il 18 marzo 1965) è stato coinvolto durante le riprese del film, per assicurare che risultasse il più realistico possibile. Dopo le riprese, il regista, Dmitrij Kiseljov, ha deciso di eliminare tutte le scene con Jurij Gagarin (circa 40 minuti di film) per assicurarsi che Leonov fosse al centro dell’attenzione. Il titolo originale in russo è “Vremja pervykh”. 

3 / “Gagarin. Primo nello spazio” – 2013

Questo film biografico racconta la storia del primo uomo nello spazio, la sua infanzia, le sue relazioni e la lotta per essere ricordato come il miglior cosmonauta sovietico. La vita di Jurij Gagarin non è stata certamente noiosa. 

“Gagarin. Primo nello spazio” è il primo film biografico sul famoso cosmonauta che ha coinvolto la sua famiglia, che è stata consultata durante le riprese per assicurarsi che la pellicola, firmata dal regia Pavel Parkhomenko, non si allontanasse troppo dalla realtà. La lunghezza del film è di 108 minuti, esattamente la stessa quantità di tempo che Gagarin rimase nello spazio durante il suo volo epocale. Il titolo originale in russo è “Gagarin. Pervyj v kosmose”.

 

Quattro film russi ingiustamente sottovalutati 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie