I russi stanno diventando obesi come gli americani?

Getty Images
Seppur ancora a debita distanza dagli Stati Uniti, la situazione con il peso fuori controllo sta peggiorando in Russia, e presto potrebbe rappresentare un’emergenza sanitaria

In Russia, chi ha 55 anni o più, è nel club che ha più probabilità di essere a rischio obesità, secondo una recente ricerca del Ministero della Salute. Man mano che le persone invecchiano, tendono a fare meno attività fisica, continuando però a mangiare all’incirca la stessa quantità di cibo di prima, il che si traduce in un rigonfiamento del girovita e in un eccesso di peso. 

“Le persone, per esempio, sono abituate a mangiare 3.000 calorie, ma ne bruciano solo 2.500. Queste 500 calorie extra si trasformano in grassi”, spiega Viktor Tuteljan, esperto del ministero.

L’obesità è definita a livello internazionale come un indice di massa corporea (BMI) (ecco come calcolare la propria) pari a 30 o superiore. Le persone in questa fascia sono ad alto rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete e cancro, rendendo l’obesità uno dei principali motivi di preoccupazione sanitaria. 

Qual è la situazione in Russia? 

L’obesità è in aumento in Russia. Nel 2016, 1.825.362 persone (1,24 percento della popolazione) erano clinicamente obese, mentre nel 2017 questo numero è cresciuto a 1.936.272; 1,3 percento della popolazione. 

Anche i bambini sotto i 14 anni vengono sempre più diagnosticati come obesi. Il numero di bambini sovrappeso nel Paese è aumentato del 30 per cento dal 2005, spiega Anna Popova, ispettore capo sanitario e direttrice del Rospotrebnadzor (l’autorità statale che si occupa della salute dei cittadini).

Ogni anno fino a 135 mila ragazzi vengono esonerati dalla leva militare perché hanno un grave sovrappeso.

Secondo il Centro federale di ricerca per la nutrizione e la biotecnologia, tra i russi di età superiore ai 30 anni, nel 2018, il 60% delle donne e il 50% degli uomini erano in sovrappeso, con il 27% di questi uomini e il 31% di queste donne ufficialmente obese. 

Si mangia di più e si fa meno esercizio 

Perché sta succedendo? Le autorità dicono che il problema principale sta nella mancanza di un approccio sistemico nell’educazione delle masse su questo problema. “Ci sono tre volte più adolescenti e giovani in sovrappeso rispetto a cinque o sei anni fa”, dice Popova. “I genitori spesso non solo non riescono a spiegare ai loro figli perché è male mangiare troppo o mangiare cibi malsani, ma danno per primi il cattivo esempio con le loro abitudini alimentari”.

Gli esperti sanitari affermano che l’obesità in Russia è legata a cattive abitudini alimentari. Secondo Angela Tarasenko del Centro Federele di Ricerca sulla Nutrizione e la Biotecnologia, nella dieta dei russi ci sono troppo sale, zuccheri e grassi e non abbastanza fibre, proteine di alto livello e sostanze biologicamente attive che si trovano negli alimenti naturali. Allo stesso tempo, le persone fanno meno movimento rispetto al passato. “Mangiamo di più e ci muoviamo di meno, e questo è il risultato. Inoltre, è importante anche un buon sonno: quando dormiamo sviluppiamo ormoni che distruggono i grassi. Molte persone tendono a ingrassare a causa dello stress”, dice.

Nel 2017, le autorità russe hanno lanciato un progetto per promuovere uno stile di vita sano. Il governo spera di aumentare il numero di persone che seguono uno stile di vita sano dal 36% (2017) al 60% entro il 2025, e di aumentare il numero di coloro che praticano sport dal 34 al 45%. Per combattere l’obesità e la dipendenza da alcol e droghe, il governo sta valutando la possibilità di limitare la pubblicità televisiva di würstel vari, fast food, bibite gassate e patatine e di introdurre un’etichettatura più chiara.

La crisi dell’obesità in Russia è peggio che negli Stati Uniti?

La Russia non è certo un leader mondiale quanto a obesità, ma la situazione è comunque molto preoccupante. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel 2016 oltre 1,9 miliardi di adulti nel mondo erano sovrappeso. Di questi oltre 650 milioni erano obesi.

Nel 2016 la Russia (con il 23,1%) si è classificata al 70° posto al mondo nella classifica dell’obesità degli adulti, mentre gli Stati Uniti si sono classificati al 12 ° posto (36,2%). In cima alla lista ci sono varie isole del Pacifico: Nauru (61%), Isole Cook (59,9%) e Palau (55,3%). L’Italia è 107º (19,9%). La situazione migliore è in Vietnam, con appena il 2,10%.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, secondo la più recente National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES), il 18,5% dei bambini e il 39,6% degli adulti erano obesi nel 2015 e nel 2016. Questi sono i tassi più alti mai documentati dal NHANES

Meglio riprendere le vecchie sane abitudini! Questi esercizi semplici vi faranno vincere la prova costume

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie