L’ambasciata italiana dona fondi all’ospedale pediatrico oncologico di Mosca

Ambasciata d'Italia a Mosca

Sono stati consegnati questa mattina al Centro nazionale di ricerca medica di ematologia, oncologia e immunologia pediatrica "Dmitry Rogachev" di Mosca i fondi raccolti dall’Ambasciata italiana in Russia durante il periodo natalizio. L’assegno è stato donato dall’ambasciatore italiano Pasquale Terracciano. 

Durante il consueto bazar natalizio sono stati esposti e messi all’asta per beneficenza i prodotti più gustosi della tradizione italiana. Il ricavato sarà speso per le ricerche degli scienziati del Centro Dmitry Rogachev, per dare speranza e possibilità di guarigione a migliaia di bambini malati. 

“Quest’anno il bazar di beneficenza si è tenuto quasi alla vigilia di Natale e ha avuto un grande successo: hanno partecipato circa 4.000 persone – ha fatto sapere l’ambasciatore in una nota -. Siamo contenti che i fondi siano utilizzati per la ricerca e la diagnosi delle malattie infantili nel più grande centro russo di ematologia ed oncologia pediatrica. Il lavoro di questo centro ha salvato la vita a molti bambini e speriamo che questo contributo russo-italiano sia utile per far crescere ulteriormente la loro straordinaria attività”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie