Quattro modi in cui i russi si divertono con il freddo estremo

Getty Images
Quando la temperatura scende oltre i -30 si possono fare tante cose divertenti, a cavallo tra il gioco e l’esperimento di fisica. Il risultato è spesso spettacolare

L’inverno russo  può essere davvero gelido. Il posto abitato più freddo sulla terra si trova proprio in Russia, nella Repubblica di Jacuzia. È il villaggio di Ojmjakon (oltre 450 abitanti), dove la temperatura minima assoluta registrata dai meteorologi è di -64,3 °C, anche se c’è un dato non ufficiale del 1938 che accredita -77,8 °С. 

Se a Mosca la colonnina di mercurio non scende mai così in basso (negli ultimi anni la temperatura si è raramente abbassata oltre i  -20 °C), ci sono molti posti nel Paese dove temperature di -30 e -40 °C sono normali. E i russi non sarebbero russi se non uscissero ad affrontare il freddo più feroce, anche solo per divertimento. Ecco alcuni esempi di come se la spassano. 

1 / Congelano tutto ciò che capita

Alcuni russi misurano il freddo con la vodka e la birra, mentre altri lasciano il cibo fuori e lasciano che la natura produca la sua magia. Un cittadino di Novosibirsk ha congelato i suoi noodle a -30 °C, e come lui ha fatto uno di Norilsk. Entrambi volevano emulare l’esperimento scherzoso di alcuni scienziati nella base italo-francese Concordia, in Antartide. 

Cosa succede se uno decide (per qualche motivo) di appendere i vestiti appena lavati fuori? Come dimostra questo esperimento in Jakuzia, dopo soli 20 minuti a -50 °C camicie e pantaloni si congelano si trasformano praticamente in pietra. “Un paio di pantaloni forti e indipendenti che non hanno bisogno di un uomo”, ha scritto un utente nella sezione commenti sotto il video.

2 / Fanno bolle di sapone ghiacciate 

Un altro trucco magico popolare tra i russi è quello di fare bolle di sapone per strada: che si congelano e si trasformano in una sorta di palla di vetro da albero di Natale. Questo trucco è noto da decenni in Russia: sia i bambini che gli adulti amano guardare il congelamento della bolla. Ecco un video della trasformazione a -18 ° C.

3 / Si fanno selfie con un rimmel di ghiaccio

Chi non vorrebbe un selfie come questo di Anastasia Gruzdjeva? Ha fatto furore su Internet, mostrando alla gente di mezzo mondo quanto rigidi siano gli inverni di Jakutsk. Per ottenere un look invernale così importante, bisogna uscire di casa a -50 °C e fare una passeggiata di almeno 15 minuti. Nel caso di questa ragazza, era giusto la distanza tra la casa e l’ufficio.

4 / Trasformano l’acqua bollente in un fuoco d’artificio gelato

Gli inverni freddi sono un buon momento per testare le leggi della fisica, in particolare l’effetto Mpemba, un processo per cui l’acqua calda si ghiaccia più velocemente dell’acqua fredda. Ci sono dozzine di video con i russi che lanciano acqua bollente nell’aria gelida. Provate anche voi, se il clima è quello giusto: bastano un termos con acqua calda e -25 °C fuori, e otterrete uno spettacolare “fuoco d’artificio” di ghiaccio!

 

Igloo, palazzi, statue: cosa fanno i russi con la neve 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie