Perde il portafoglio nel taxi, l’autista aspetta 8 ore al gelo per restituirglielo

Ilija Pítalev/Sputnik

L’ha aspettata in strada otto ore al freddo per restituirle il portafoglio. Questa storia di grande umanità ha come protagonisti una ragazza, Varia Bortsova, residente a Dublino, e un tassista di origine kirghiza. 

Una volta atterrata a Mosca, Varia ha chiamato un taxi per farsi portare a casa. Erano le cinque del mattino. La giovane si è accorta di aver perso il portafoglio solo otto ore più tardi e i tentativi di rintracciare l’autista attraverso la compagnia di taxi si sono rivelati inutili. La giovane aveva quasi perso le speranze, quando lei e il padre, guardando fuori dalla finestra di casa, si sono accorti che in strada c’era un uomo, fermo in piedi vicino a un’auto gialla. Era l’autista che l’aveva accompagnata a casa! 

“Dov’eri? - ha tuonato l’uomo appena l’ha vista arrivare, dopo otto ore di attesa - Quanto tempo hai dormito?! Mi sto congelando!”. Il signore infatti aveva cercato in vari modi di rintracciare la ragazza, inutilmente. E così ha deciso di aspettarla nel punto in cui l’aveva lasciata, chiedendo a ogni passante se qualcuno per caso la conoscesse. 

Così come ha raccontato Varia in un post su Facebook, entrambi si sono commossi e lei gli ha lasciato una mancia cinque volte superiore alla corsa pagata dall’aeroporto a casa. 

“La gratitudine che provo nei suoi confronti è immensa”, ha detto la giovane. 

Il post su Facebook ha ottenuto più di 2.000 “like” ed è stato condiviso più di 650 volte.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie