Il gopnik: il coatto russo tra mito e realtà

Tatiana Manaeva
Il comportamento stereotipato di questo sbandato di periferia sempre in tuta Adidas ha assunto dimensioni leggendarie. Eppure, con le nuove generazioni che crescono più dietro a un computer che per strada, questo tipo umano sembra in declino. Ma come sarebbe se fosse il personaggio di un videogioco?

I gopnik, ossia i coatti russi, sono una razza in via d’estinzione. La sottocultura semi-criminale nata dalla povertà, dalla scarsa istruzione e dall’assenza di cultura è rimasta vittima della rivoluzione di internet, che ha trascinato i giovani via dalla strada, alla ricerca di intrattenimento e informazioni online. Ora, le storie di risse, attività criminali e zapoj (gli eccessi alcolici lunghi giorni interi) sono per lo più folklore o fiction. In questo mondo sempre più virtuale, abbiamo cercato di schematizzare gli skill e le caratteristiche classiche dei gopnik come se fossero personaggi dei videogiochi, con tanto di tre livelli: gopnik apprendista, amatore e maestro.

1. Accovacciamento prolungato

Apprendista: accovacciato
Amatore: accovacciato con l’intera suola delle scarpe che tocca terra
Maestro: accovacciato anche quando c’è un posto libero per stare a sedere

L’accovacciarsi in stile gopnik è nato nelle prigioni sovietiche, dove durante l’ora d’aria i detenuti non avevano posti dove sedersi e rilassarsi (ad esempio, durante la passeggiata di routine nel cortile della prigione), ed erano quindi costretti ad accovacciarsi (era considerato sconveniente sedersi per terra). Alla fine, la capacità di accovacciarsi per molto tempo senza che le gambe si intorpidissero divennero una caratteristica distintiva dei criminali, e i giovani gopnik impararono a farlo per sembrare più esperti. Per farlo veramente bene bisogna che le suole siano attaccate a terra. Chi sta sulle punte è un principiante.

2. Mangiare semi di girasole

Apprendista: mangiare semi di girasole con entrambe le mani
Amatore: mangiare semi di girasole usando solo una mano
Maestro: mangiare semi di girasole senza usare le mani

I semi di girasole, semki, sono per il gopnik l’accompagnamento perfetto per qualsiasi bevanda e il miglior modo per ammazzare il tempo (ad esempio, quando aspetta che arrivino i suoi amici gopnik). Coloro che hanno una vasta esperienza sanno come rimuovere i gusci senza usare le mani, che sono così libere di tenere al contempo una birra e una sigaretta.

3. Modi insoliti di aprire una bottiglia di birra

Apprendista: aprire una birra con un accendino
Amatore: aprire una birra con i denti
Maestro: aprire una birra con l’orbita oculare

Una volta, un mio amico di Mosca è andato nell’Estremo Oriente russo per lavorare in una fabbrica. I colleghi che incontrava erano piuttosto provinciali: erano gopnik dell’Estremo Oriente e guardavano con diffidenza il ragazzo di Mosca, finché non prese una bottiglia di acqua minerale con un tappo metallico e l’aprì con l’accendino. Fu un buon modo per rompere il ghiaccio e dopo questo fatto i gopnik pensarono che fosse della loro stessa stoffa.

Ci vuole un po’ per imparare ad aprire una bottiglia con l’accendino: bisogna saper far leva nel punto giusto (e rompere qualche accendino durante le prove). Aprire le bottiglie con i denti o con le orbite oculari è però molto più difficile e pericoloso: ecco perché questa capacità è così venerata tra i gopnik. Non fatelo a casa! Lasciate che il folklore rimanga folklore: mantenete intatti i vostri denti e i vostri occhi!

4. Resistenza al freddo

Apprendista: indossa scarpe a punta in inverno
Amatore: indossa un bomber e scarpe a punta in inverno
Maestro: indossa un bomber, scarpe a punta e gira senza cappello in inverno

Per un gopnik, l’aspetto è fondamentale. Un aspetto minaccioso e brutale può spaventare le persone semplici e spingerle a consegnare soldi, telefono e altri beni. Il completo del gopnik spesso include scarpe in pelle a punta e un bomber leggero realizzato in materiale sintetico. E anche se fuori si gela, un vero gopnik non sacrificherà il suo stile, e, indossando abiti da mezza stagione durante il rigido inverno, dimostrerà quanto è duro.

5. Abilità nell’infilare abiti negli abiti

Apprendista: infila i pantaloni nei calzini
Amatore: infila il maglione nei pantaloni
Maestro: infila la giacca nei pantaloni

Alla maggior parte dei ragazzi cresciuti in Unione Sovietica è stato insegnato (a scuola e a casa) ad essere presentabili, il che significava in genere avere tutto ben fermo addosso, senza svolazzamenti. Un modo piuttosto filisteo e anti-dandy di vestire, ma così andava di moda. Anche una volta diventati grandi, la maggior parte dei ragazzi infilava tutto in maniera molto ordinata: sembravano tutti piuttosto squadrati. I gopnik portano avanti la tradizione.

6. Scroccare le sigarette

Apprendista: può scroccare una sigaretta per strada
Amatore: può scroccare un intero pacchetto di sigarette
Maestro: non compra mai le sigarette, fuma sempre quelle che ha scroccato

“Ehi bratan, hai una sigaretta?” Per una gopnik, scroccare le sigarette non significa semplicemente fumare gratis, significa mostrare un preciso status, perché la maggior parte delle persone non rifiuterà un così piccolo favore a un coatto dall’aria minacciosa.

Perché i russi amano tanto le tute Adidas? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie