Guida per ragazze in cerca di marito agli oligarchi russi scapoli

Aleksandr Kislov
Non tutti i super miliardari di Russia sono sposati. Qualcuno è ancora in cerca dell’anima gemella. Ecco chi sono e dove trovarli

Mikhail Prokhorov – 9,6 miliardi $

Il proprietario del fondo di investimenti Onexim e della squadra di pallacanestro della Nba dei Brooklyn Nets (di cui ha il pacchetto di maggioranza) è un caso raro tra gli uomini russi con un capitale enorme: a 53 anni suonati non è mai stato sposato e non ha figli.
Il miliardario è però stato notato molto spesso in compagnia di diverse modelle, che ama portare con sé in esclusivi luoghi di vacanza all’estero (le ragazze sono non di rado così numerose da occupare diversi pulmini). Una volta la cosa si è persino conclusa con uno scandalo, quando la polizia francese ha interrogato Prokhorov, sospettandolo di essere a capo di un giro di prostituzione, per averlo trovato con 16 ragazze e in possesso di 200 preservativi, ma ne è uscito pulito.

Il miliardario giustifica il suo stile di vita da scapolo, dicendo che non si è mai davvero innamorato. Ma giura di desiderarlo moltissimo. Nel 2012 in un’intervista alla CBS scherzò perfino sul fatto che avrebbe portato qualcuna all’altare se la sua squadra (materasso) non avesse vinto l’Nba nei successivi tre anni. Ovviamente il titolo non è arrivato, ma il businessman non ha mantenuto la promessa: è ancora celibe.

Dove si può incontrarlo: Nella penisola di Çeşme, in Turchia, dove l’oligarca ha una villa, o alle Seychelles, dove secondo i media, gli apparterrebbe l’intera North Island.

Aleksandr Svetakov, 3,3 miliardi $

Il cinquantenne proprietario dell’impero finanziario Absolut, Aleksandr Svetakov, è divorziato e ha quattro figli. Con la ex moglie Julia si era conosciuto negli anni Novanta, andando a tagliarsi i capelli (lei lavorava come parrucchiera). Si è arricchito inizialmente con l’elettronica, che importava dall’Asia. Al momento del divorzio, Svetakov ha pagato a Julia 40 milioni di dollari.

Gli interessi del miliardario vanno oggi dal commercio alle banche, dai casinò alle proprietà terriere e ad altri settori. Nella regione di Mosca gli appartengono circa 20 mila ettari di terra. Per sorvolare questa enorme proprietà si è persino comprato un elicottero: un McDouglas da sei posti. Ma poi ha ammesso di essere rimasto deluso e ha dovuto fare a meno del velivolo: a causa delle difficoltà a ottenere i permessi di decollo, era infatti piuttosto difficile spostarsi volando.

Nelle persone dice di apprezzare soprattutto “la probità e una certa precisione”: “Non posso sopportare quando le persone sprecano il mio tempo, cioè quando ritardano”.

Dove si può incontrarlo: Al Pride Wellness Club nel lussuoso centro di Zhukovka, nei pressi di Mosca (è di sua proprietà e lo frequenta spesso). Nei posti amati dagli appassionati di surf: a Bali, in varie isole indonesiane o a Timor.

Arkadij Rotenberg, 3 miliardi $

L’amico di Putin (e suo compagno di sfide a judo) Arkadij Rotenberg ha 66 anni e, con due divorzi alle spalle, è uno dei più desiderati miliardari single sulla piazza. Bisogna dire che le sue proprietà le mette al sicuro con contratti prematrimoniali, come ha già fatto le volte precedenti, ma anche se non potrete lasciarlo in mutande con il divorzio, può garantirvi una vita di lusso.

Dove si può incontrarlo: Al ristorante Gusjatinkoff di Mosca. È una delle attività di Arkadij e del suo fratello minore Boris ed è ritenuto “un luogo di famiglia dei Rotenberg”. Qui si riuniscono, per feste e incontri di lavoro. Il ristorante spesso organizza eventi sportivi al quale prende parte il maggiore dei due fratelli.

Arkadij Abramovich, almeno 2,7 miliardi $

Figlio ed erede di Roman Abramovich, Arkadij è uno degli scapoli più desiderati. È giovane, ambizioso, e all’età di 26 anni è già infinitamente ricco. E non solo per la paghetta di papà. Lui stesso, fin da quando era ancora minorenne, ama occuparsi con serietà di business e così, al momento, è già coproprietario (insieme al padre) del Chelsea allenato da Maurizio Sarri, capo delle compagnie finanziarie ARA Capital Limited e Crosby e copropietario di Zoltav resources. Inoltre è nel business dell’estrazione di gas e petrolio e delle serre.

Nel 2013 i giornali scrissero di una sua storia d’amore con la figlia del re della ristorazione russa Arkadij Novikov, Aleksandra. Ma dopo aver convissuto per un po’ di tempo a Londra, i due si sono lasciati. Delle relazioni di Arkadij si sa poco, Abramovich jr infatti non conduce una tempestosa vita sociale e rifugge gli eventi pubblici. Notizie di nuovi fidanzamenti per ora non ce ne sono.

Dove si può incontrarlo: Serre coltivate a zucchina patisson e cetrioli ne possiede per tutta la Russia, per cui non di rado è in giro per le province russe. A Mosca gioca spesso a calcio a Skolkovo (le terre sono del padre) e va a cena al ristorante “Tsarskaja okhota”.

Oleg Bojko, 1,5 miliardi $

Nel lontano 1995 l’attrice Sharon Stone andò su tutte le furie. Arrivata a Cannes per il Festival del cinema seppe che la sua amata villa (che aveva prenotato con un anno di anticipo) non era disponibile: l’aveva presa un certo oligarca russo. Per giunta, lui fece volare un aeroplanino con dietro una scritta offensiva per la Stone. Quell’oligarca era Oleg Bojko, grande investitore e banchiere e (allora) uno degli uomini più ricchi di Russia.

Un anno dopo, a Montecarlo, rimediò un serio infortunio alla colonna vertebrale. Perse le chiavi della sua villa e decise di entrare salendo lungo la facciata fino al balcone del secondo piano, ma cadde. Da allora è inchiodato su una sedia a rotelle. Ma questo non gli ha fatto perdere la voglia di fare affari. E di divorziare.

Nel 2010 in una intervista a Tatler annunciò di cercare una donna delle pulizie con obblighi coniugali. Probabilmente intendeva per la sua casa di Los Angeles, dove di tanto in tanto vola per produrre qualche film (per esempio ha coprodotto “Sin City”).

Dove si può incontrarlo: Nei corridoi del complesso di grattacieli “Città delle Capitali” della City di Mosca, dove hanno sede gli uffici della sua holding finanziaria Finstar.

Deni Bazhaev, più di 0,6 miliardi $

Probabilmente è uno dei più inarrivabili tra i miliardari da sposare. In rete è quasi impossibile trovare delle sue foto, per non parlare di qualche profilo sui social network.

Il ceceno Deni Bazhaev ha ottenuto la sua fortuna alla morte, nel 2000, in un incidente aereo, del padre, Zija Bazhaev, fondatore della holding di estrazione petrolifera Alliance. Ha ereditato le azioni del padre nella holding, che nel frattempo da petrolio è passata a occuparsi di estrazione di platino e oro.

Il ventiduenne Deni è noto anche per essere stato un enfant prodige. A 12 anni ottenne un risultato di 148 al test IQ (la media per un uomo adulto è di 100). Può senza problemi fare a mente moltiplicazioni con cifre di 14 numeri, e dicono che non abbia in programma di sposarsi prima del compimento dei trent’anni.

Dove si può incontrarlo: Nei migliori ristoranti di Mosca, di solito in compagnia dei suoi fratelli. D’inverno va sullo snowboard nella stazione sciistica francese di Courchevel. D’estate va al mare in Sardegna, al Forte Village.

*Tutte le cifre sono tratte dalle stime di Forbes per il 2018

Chi sono gli “oligarchi” russi? Ed esistono davvero? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie