Sergey Studennikov di “Krasnoye i Beloe” tra i nuovi paperoni russi secondo Bloomerg

Krasnoye i Beloe
La sua azienda, specializzata in alcolici e fondata nel 2006, avrebbe registrato negli ultimi anni una rapida crescita

Il fondatore della catena di alcolici e liquori “Krasnoye i Beloe” (rosso e bianco, in russo) Sergey Studennikov è la new entry nella lista dei miliardari russi, secondo Bloomberg. L’agenzia però non fornisce stime sulla sua reale ricchezza.
Secondo Bloomberg, l’anno scorso la società di Studennikov avrebbe registrato un aumento delle vendite pari al 50%, raggiungendo così quota 215 miliardi di rubli (3,3 miliardi di dollari). Dall’inizio del 2018, sarebbero ulteriormente cresciute del 40%.
Secondo Bloomberg “Krasnoye i Beloe” (specializzata in bevande alcoliche ma anche in generi alimentari) sarebbe il rivenditore russo che sta registrando la crescita più rapida nel paese.
Così come ricorda il giornale RBC, il primo negozio di questa catena è stato aperto nel 2006 nella città di Kopeysk, nella regione di Chelyabinsk, negli Urali. Ad oggi si contano quasi 6.700 punti vendita in 57 delle 85 regioni del paese.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie