Dieci abitudini americane che i russi ammirano davvero

Getty Images
Saper promuovere se stessi e riuscire a trarre vantaggio anche dalle idee più folli sono solamente alcuni dei tratti americani più apprezzati dai russi

10/ Self-promotion

In Russia sono poche le persone che si auto-elogiano: il fatto di mettersi palesemente in buona luce davanti agli altri è visto come un gesto di arroganza. Ecco perché talvolta i russi si dimostrano schivi con i complimenti, anche quando sono gli altri a farglieli. La modestia è di sicuro una buona qualità, ma la capacità di promuovere se stessi può essere molto utile per la carriera.

9/ Sforzarsi di ottenere l’indipendenza economica

La maggior parte dei ragazzi in Russia inizia a lavorare solo alla fine dell’università e per parecchio tempo continua a farsi finanziare, in parte, dalla famiglia. Negli Stati Uniti invece i giovani, anche benestanti, trovano molto presto un lavoretto.

8/ Non dar peso all’opinione altrui

Se in Russia un ragazzo si comporta male, spesso si sentirà dire: “È una cosa che non devi fare! Cosa penserebbe la gente?”. Negli Stati Uniti c’è molto più disinteresse nei confronti dell’opinione altrui.

7/ Non accumulare cose

Fin dal periodo sovietico, i russi sono abituati ad accumulare cose. Una tendenza che si manifesta soprattutto nelle persone anziane, ma anche i giovani non ne sono esenti. In America invece la gente si sbarazza più facilmente delle cose, che spesso vengono donate in beneficenza. In Russia l’usanza di donare ad esempio vecchi abiti in beneficenza si sta diffondendo solo ora.

6/ Essere “friendly”

Negli Stati Uniti, così come in Europa, entrando in un negozio si viene accolti con un saluto e un grande sorriso. Questo in Russia non avviene: dispensare generosi sorrisi agli sconosciuti è un gesto visto con “sospetto”. In questo articolo precedente vi abbiamo spiegato perché.

5/ Essere orgogliosi delle proprie radici

Se chiedete a un americano da dove viene, inizierà a parlarvi della sua città, del suo paese, dei suoi antenati… Ponete la stessa domanda a un russo e con ogni probabilità vi racconterà gli svantaggi della sua città di origine. Come abbiamo detto al punto 1, i russi non sono soliti auto-lodarsi troppo.

4/ Non temere alcun tipo di lavoro

Uno dei timori più diffusi tra i genitori russi è quello di pensare che il proprio figlio non si iscriva all’università, che non riesca a trovare un buon lavoro e non possa avere una brillante carriera. Ancor meglio se in uno dei settori lavorativi di maggior prestigio. In America invece non si sottovalutano i lavori più semplici, ritenuti comunque dignitosi.

3/ Saper gestire le proprie finanze

Spesso la gente in Russia non pianifica le proprie spese e non fa grossi progetti economici. Vi è una certa tendenza a vivere “qui e ora”, e non mancano i casi di gente che mal gestisce il proprio denaro.

2/ “Don’t worry, be happy”

L’ottimismo e la fiducia sono ottime abitudini, ma ai russi sembrano un po’ ingenue. In Russia esiste addirittura un detto: “Speranza per il meglio, preparati al peggio”.

1/ Dare credito alle idee più folli

Gli americani sono soliti trarre vantaggi anche dalle iniziative e dalle idee più frivole. Cosa che i russi invece non fanno.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie