Figli e famiglia: il 70% dei russi si dice felice

Ramil Sitdíkov/TASS
Secondo un nuovo sondaggio, più della metà della popolazione ammette di essere soddisfatta della propria vita. Molti sono ragazzi tra i 18 e i 35 anni. Tra le cause di maggior infelicità, invece, gli intervistati (6%) citano il lavoro noioso e lo stipendio troppo basso

Il Centro Levada ha fotografato la felicità dei russi. Il 70% della popolazione dice di essere contento della propria vita. Di questa fetta, il 22% rivela di essere molto felice, mentre il 48% dice di essere “abbastanza felice”.
Secondo il sondaggio, le persone più contente sono quelle nella fascia d’età fra i 18 e i 35 anni.
Tra i motivi che maggiormente conducono alla felicità, i russi citano la famiglia e i figli e il benessere dei propri cari (74%), le buone relazioni con la famiglia e con i propri amici (19%), il lavoro (18%) e la salute (12%).
Il 19% degli intervistati sostiene invece di essere “abbastanza infelice”, mentre il 6% confessa di sentirsi infelice. Secondo l’indagine, tra le motivazioni più diffuse alla base dell’infelicità in Russia ci sono il lavoro noioso e lo stipendio troppo basso (54%).
L’anno scorso la percentuale di persone che si dichiarava felice era del 77%.
Il sondaggio è stato condotto dal 23 al 30 agosto 2018 su un campione di 1.600 persone.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie