Sei consigli per scattare le migliori foto per il vostro profilo Instagram

Dimenticate gli scatti noiosi e i selfi privi di personalità. Con questa semplice guida le vostre foto collezioneranno un mare di like!

Quando è il caso di scattare fotografie in bianco e nero? Come scegliere la prospettiva migliore? Come valorizzare un’immagine? Date un’occhiata a queste idee e... lasciatevi ispirare!
1 Condividi la tua esperienza!

Il dinosauro gigante fuori dal Darwin Museum è di sicuro un ottimo compagno di foto...

2 Non sottovalutate lo sfondo
Cercate di mantenere il soggetto e lo sfondo separati... Evitate scatti bizzarri come questo, dove sembra che le zanne del mammut crescano direttamente dalla testa della donna! Epic fail!

3 Immagine capovolta
Un’immagine capovolta può far girare la testa ai vostri follower su Instagram... ci auguriamo in maniera positiva!

4 Diventare parte della mostra
Non preoccuparti di sembrare ridicolo e calati nella parte... il risultato è molto più interessante!

Nel Museo della Cosmonautica, ad esempio, è molto più divertente indossare una tuta spaziale e arrampicarsi in una capsula piuttosto di realizzare noiosi scatti vicino ad essa.

Nel museo di Bulgakov, invece, potete realizzare mistiche foto con l’antico specchio.

5 Sperimenta con i colori
I filtri per una foto sono importanti. Provate a scattare foto in bianco e nero nei luoghi storici... L’effetto è garantito!

Luce e colore infatti trasmettono differenti stati d’animo. Cosa ne pensate ad esempio di questa immagine nel Museo del pittore sovietico Peter Konchalovsky?

6 Elimina le cose inutili
Quando ci sono tante sale spaziose con grandi esibizioni, come nel Museo della Cosmonautica, il soggetto potrebbe perdersi sullo sfondo... Tagliate quindi i dettagli extra che non aggiungono niente di interessante all’immagine.


Questa guida è stata scritta insieme all’agenzia di viaggi Mosgortur

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie