Otto auto russe fai da te che vi faranno venir voglia di mettervi al volante

Una raccolta dei più curiosi e affascinanti ibridi russi nati dalla fusione dei più svariati motori e telai

1 Se la GAZ-M20 Pobeda incontra la Mitsubishi Pajero

Immaginate di incrociare per strada un ibrido M-20 mescolato con un Pajero, dal quale ha preso in prestito la base, il motore da 3,5 litri e 208 CV, cambio automatico e sospensioni. Gli interni sono composti da sedili in pelle riscaldati firmati Nissan Teana

2 GAZ-24

Quest’auto ha subito una trasformazione degna di Cenerentola, passando da una semplice berlina a una coupé. Non sappiamo molto sulle sue caratteristiche tecniche, salvo per il motore 4V chiaramente visibile sotto il cofano

3 Chimera

Nato da una Volga GAZ-3102, questo bolide è dotato di un motore da 130 CV con vari miglioramenti estetici che gli conferiscono un’aria in stile Dodge Charger
4 GAZ-31105

Ecco un’altra Volga trasformata in coupé. Sotto il cofano si nasconde un motore Chrysler, mentre gli interni ricordano la classica GAZ-21
5 GAZ-31105

Ecco una delle auto più economiche della lista: secondo il proprietario, questo bolide vale 400.000 rubli (meno di 6.000 euro al cambio attuale). L’aspetto del pick-up americano è il risultato di un lavoro manuale

6 GAZ-M20 Pobeda

La base di questo modello deriva da una Mazda RX8. Bello, vero? Vedere un simile bolide girare per le strade di Mosca è stato come incrociare un unicorno! 

7 Se la GAZ-M20 Pobeda incontra la Mercedes-Benz CL500

Ecco un’altra mutazione della Pobeda, questa volta basata sul modello CL500 con il corpo della W215 e un motore V8 da 5 litri. Il fascino della Pobeda, ovviamente, resta invariato
8 Una GAZ-52 o una Jeep?

Questo modello sembra uscito da un film! Il GAZ -52 una volta era un camion, ora invece è un pick-up al quale è stato aggiunto un telaio firmato Toyota Crown, con il famoso motore giapponese da tre litri e 220 CV a trazione posteriore

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie