Le 15 migliori barzellette sui Mondiali di Russia 2018

Vladimir Pesnya/Sputnik
I mondiali hanno cambiato le vite dei cittadini russi in modo drastico. Addirittura, hanno anche diffuso un flusso infinito di battute a tema in tutto il Paese

All’inizio le aspettative per la squadra di casa non erano proprio altissime:
“– Sarebbe ottimo se la nostra nazionale arrivasse al terzo posto.
– Ma come ottimo? Sarebbe un miracolo.
– Ah, ma tu parli di tutto il torneo? Io mi riferivo al girone!”

No, nessuno si aspettava niente di che.
“– Come si chiama quella tipologia di attacco utilizzato dalla nostra nazionale?
– Attacco di panico”

Ma dopo le due vittorie contro Arabia Saudita ed Egitto l’umore è un po’ cambiato
“– La Russia è Campione del Mondo… tra gli arabi!”

“Giocate con la stessa passione che mettiamo noi quando brindiamo!”, hanno riso i russi

In Russia hanno introdotto una legge che alza in modo notevole l’età pensionabile proprio il primo giorno del Mondiale, quando la nazionale russa ha battuto l’Arabia Saudita per 5 a 0. Alcuni ci hanno visto un tentativo di distrarre le folle: 
“Se la nostra squadra continua a vincere, alla fine del Mondiale l’età pensionabile sarà già arrivata a 95 anni…”

Le strade del Paese sono piene di tifosi stranieri. Alcuni abitanti del luogo non si sono lasciati sfuggire la possibilità di far finta di essere italiani o argentini, in modo da apparire più esotici agli occhi delle ragazze russe. E allora: “Ragazze, se gli italiani ci provano con voi per questo mese, ecco, non date retta a questi armeni: l’Italia non si è qualificata al Mondiale”

I russi sono rimasti molto sorpresi nel vedere che la propria squadra sia riuscita a qualificarsi per la seconda fase del mondiale. “Be’, se sono riusciti a passare il girone, io riuscirò a passare l’esame di Fisica”.

“Ma anche le altre due partite sono contro l’Arabia Saudita?”

In generale è proibito bere alcolici in pubblico. Ma a quanto pare, durante i Mondiali la polizia è stata finora più accomodante. Gli abitanti ne hanno subito approfittato, diffondendo questo utile consiglio: “Indossate la bandiera di qualsiasi Paese che partecipa ai mondiali quando bevete, e subito vi trasformerete da ubriacone del posto in uno straniero che si diverte”.

“Solo durante il travaglio una donna può capire quali dolori provi un calciatore quando un avversario lo sfiora durante una partita”: 

Come è noto, anche la birra russa è oggetto di battute: “Quale delusione è peggiore? Quella dei tifosi russi nei confronti della nazionale russa o quella dei tifosi stranieri nei confronti della birra russa”?

“Ore 20:00 – Caro, sono più importante io o il calcio? Novanta minuti dopo – Ma tu, mia cara, senza dubbio”

E poi venne la terribile sconfitta con l’Uruguay: “La WADA [ente contro il doping] ha beccato i giocatori della Russia, alla fine. Avevano assunto olio dei freni”

“I giocatori russi non possono giocare su un campo verde perché il verde ha un effetto rilassante e rassicurante”

L’assimilazione del tifoso straniero è comunque in atto:
“Giorno finale dei Mondiali, Mosca. Alcuni ubriachi camminano per il centro, indossano colbacchi e cantano “Kalinka-malinka”. Come è facile riconoscere gli stranieri in Russia!”

Quanto beneficerà l’economia russa dei Mondiali di calcio? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie