Putin e i fiori della discordia: quel gesto di galanteria che ha fatto discutere

AP
In un recente incontro con Angela Merkel, il capo del Cremlino si è presentato con un bouquet per la cancelliera: una forma di gentilezza molto comune in Russia, ma che non è stata vista di buon occhio da un tabloid tedesco che l’ha addirittura definita offensiva. Non tutti però ricordano che il presidente russo da sempre ama regalare fiori alle signore...

Poco tempo fa il presidente russo Vladimir Putin si è presentato a un incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel con un bouquet di fiori. Alcuni giornali però non hanno apprezzato il gesto, definendolo offensivo. Il Cremlino ha risposto che regalare fiori a una donna è un’antica tradizione russa. E Putin ama le tradizioni.
Inaspettatamente, il gesto del capo del Cremlino ha causato una certa indignazione, tanto da spingere il tabloid tedesco Bild a scrivere che Putin “ha offeso la Merkel”. “Sembra una cortesia, in realtà è un insulto”, ha scritto il giornale tedesco, aggiungendo che tra i politici ci si stringe la mano, non si regalano fiori.

A quanto pare non tutti si ricordano che, una decina di anni fa, Putin aveva incontrato Angela Merkel nello stesso luogo e, esattamente come oggi, si era presentato con un mazzo di fiori: un gesto contro il quale nessuno aveva avuto niente da ridire.

Anche la prima presidente donna della Croazia Kolinda Crabar-Kitarovic aveva ricevuto dei fiori da Putin nel 2017 a Sochi. Ma il gesto non aveva creato nessuno scalpore.

E nessuno si è preso la briga di dire nulla quando l’ex presidente finlandese Tarja Halonen ha accolto col sorriso un bouquet di fiori gentilmente offertole da Putin nel 2005.

Nessun commento nemmeno quando la regina Beatrice dei Paesi Bassi ha ricevuto un enorme mazzo di fiori durante una visita al Cremlino nel 2001.

Anche la moglie di George Bush Jr., Laura, ha ricevuto dei fiori da Putin nel 2007 negli Stati Uniti.

Anche l’ex first lady russa, Naina Yeltsina, è stata accolta da Putin con un bouquet.

Il presidente russo ha sfoggiato il proprio lato romantico anche con la cantante d’opera Anna Netrebko.

Pioggia di fiori anche per la prima donna cosmonauta, Valentina Tereshkova, ricevuta da Putin in occasione del 50esimo anniversario della sua storica missione.

Sembra proprio che Putin ci tenga a regalare fiori alle donne. Figurarsi per l’8 marzo, Giornata internazionale della donna. Eccolo durante la visita a uno stabilimento tessile nel 2013.

In questa foto, scattata l’8 marzo 2017, Putin si congratula con un gruppo di dottoresse.

Questa foto, invece, ritrae Putin insieme alla ex moglie Lyudmila, con in mano un bouquet di fiori, e una delle loro figlie, nata nella metà degli anni Ottanta.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie