Il marito fa l’illustratore e lei si ritrova a sorpresa protagonista nel nuovo film di Spielberg

Steven Spielberg/Warner Bros. Entertainment Inc. 2018
È successo a una ragazza russa, sposata con un disegnatore: alla proiezione del film ha visto il proprio avatar sullo schermo. “Guardare se stessi in versione cartone animato è la cosa più strana del mondo”

Polina Zabrodskaya, una ragazza russa che lavora come creative director per un’azienda di pubblicità, per poco non si fa prendere da un infarto durante la prima del nuovo film di Steven Spielberg “Ready Player One”. Buona parte del film è ambientato nella realtà virtuale e uno dei personaggi principali, Art3mis, è uguale identico a lei!

“È la sensazione più strana del mondo: guardare se stessi in versione cartone animato, notando alcuni dettagli che solo tu e i tuoi amici conoscete”, ha scritto Polina Zabrodskaya. Ovviamente non si tratta di una coincidenza: suo marito, Jama Jurabaev, ha lavorato al film come illustratore e si è ispirato a Polina per la creazione del personaggio Art3mis.
Qualche anno fa Jama aveva chiesto alla moglie se sarebbe stata d’accordo nel caso in cui l’avesse usata come fonte di ispirazione per uno dei personaggi ai quali stava lavorando, senza ovviamente nominare quale.
Della moglie, Jama ha ripreso il volto, le orecchie sporgenti e il corpo. Un modo davvero originale per sorprendere la propria amata!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond