Chiama i pompieri continuamente per un intero mese: lo scherzo di cattivo gusto di un bambino

Getty Images
È successo in una città vicino a Irkutsk. I vigili del fuoco hanno tardato settimane prima di risalire all’autore delle telefonate anonime. Il mascalzone, un ragazzino di nove anni, si è preso una bella strigliata

In varie occasioni i bambini della piccola città di Ust-Kut, vicino a Irkutsk (4.200 km a est di Mosca), si sono sentiti ripetere di chiamare immediatamente i numeri 101 o 112 in caso di emergenza. Ma un ragazzino del posto di 9 anni ha deciso di divertirsi telefonando ripetutamente ai vigili del fuoco per un mese intero! La bravata del bambino è costata parecchi giri a vuoto da parte dei pompieri, che hanno tardato varie settimane prima di individuare chi fosse il mascalzone. 

Quando finalmente sono riusciti a risalire alle chiamate anonime, i vigili del fuoco hanno rintracciato il ragazzino che, dopo una bella strigliata, è stato visitato anche da uno psicologo. 

“Gli abbiamo spiegato che con questi scherzi di cattivo gusto si rischiava di mettere a repentaglio la vita e l’incolumità delle persone che hanno realmente bisogno – ha detto il comandante della squadra locale di vigili del fuoco -. Gli abbiamo raccontato il nostro lavoro e gli abbiamo spiegato quanto sia fondamentale una reazione immediata per poter intervenire efficacemente”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie