Dieci cose che non dovete mai fare in Russia

Legion Media
Bere alcolici per strada, dimenticare a casa il passaporto e... sorridere agli sconosciuti! Se state mettendo in cantiere un viaggio nella terra dei cremlini, tenete presente queste regole d’oro

Bere alcolici per strada

Vi sarà forse capitato di vedere dei film o dei video girati in Russia, dove si vede chiaramente gente bere nei parchi. Attenzione: oggi bere alcolici per strada è vietato per legge. È possibile bere bevande alcoliche solamente in casa o in luoghi autorizzati.

Bibite con un basso tasso alcolico, come la birra, sono consentite in alcuni cinema e negli spazi adibiti alla ristorazione dei centri commerciali, ma solo se acquistate direttamente lì.

Se si infrange la legge, la multa può variare dai 500 ai 1.500 rubli (9-26 dollari).

Fumare in hotel o nei ristoranti

Fino a qualche anno fa si poteva fumare un po’ ovunque: negli aeroporti, nei treni, nei bar. Ora invece le sigarette sono ammesse solo per strada, ad almeno 15 metri di distanza dagli ingressi della metropolitana e delle stazioni. Si può fumare in auto e nelle speciali aree adibite al fumo (“kurilka”, in russo).

La multa per chi sgarra va dai 500 ai 1.500 rubli (9-26 dollari). E non dimenticate: in Russia è consentito fumare solamente tabacco e non marijuana! 

Dimenticare a casa il passaporto

Può capitare che la polizia vi fermi per un controllo e vi chieda il passaporto o un documento d’identità valido. Le forze dell’ordine in Russia hanno il diritto di trattenere una persona per tre ore per verificarne l’identità. In questo caso, mantenete un atteggiamento pacato e tranquillo: se non avete fatto nulla di sbagliato, non avete di che preoccuparvi.
Sfidare un russo a suon di vodka

Immaginate che dei vostri amici vi invitino a cena e inizino a farvi assaggiare deliziosi manicaretti accompagnati da qualche bicchierino di vodka. Secondo la tradizione russa, non si dovrebbe mangiare dopo il primo bicchiere di vodka. E tra il primo e il secondo bicchiere tracannati non vi sono pause. Il terzo bicchierino, poi, segue a ruota. Se disgraziatamente arrivate in ritardo, i vostri amici potrebbero inoltre farvi bere in segno di “punizione”. Le feste russe di solito durano molte ore e prevedono parecchi brindisi. Un consiglio: evitate di fare a gara con i russi! Se vi fanno bere, accompagnate sempre la trincata con una bella abbuffata! 

Chiamare una donna “donna”

In russo per attirare l’attenzione di un uomo o di una donna non ci sono espressioni che corrispondono a “signore!” o “signora!”. Quando si tratta di persone giovani, di solito ci si rivolge a loro con l’appellativo di “ragazzo!” o “ragazza!” (“molodoj chelovek” / “devushka”). Se invece si tratta di persone anziane, di soliti ci si rivolge a loro chiamandole “nonno” o “nonna” (“dedushka” / “babushka”). Ma non è chiaro come rivolgersi a persone di mezza età. L’appellativo “signore / signora” (letteralmente “uomo” / “donna”, “muzhchina” / “zhenschina” in russo) può risultare offensivo. Quindi è sempre meglio rivolgersi alla persona in questione chiamandola con il nome e il patronimico. Quando non è possibile, cercate una maniera alternativa per attirare la sua attenzione! 

Chiedere l’età e l’ammontare dello stipendio 

Conversazioni di questo tipo in Russia sono considerate molto personali. Una donna può chiedere a un’altra donna l’età, ma un uomo dovrebbe evitare questa domanda. La stessa cosa vale per lo stipendio.

Sedersi su un mezzo di trasporto pubblico senza cedere il posto a un anziano

Questa è una regola non scritta che vale in tutto il mondo, ma i russi la prendono molto sul serio. È buona norma infatti cedere il posto alle persone anziane e alle donne incinta. Spesso gli uomini non si siedono proprio se vicino a loro c’è una donna. 

Acquistare un telefono per strada 

Se qualcuno cerca di vendervi un iPhone per strada... state pur certi che si tratta di una truffa! Con ogni probabilità si tratta di un telefono rubato. 

Cambiare denaro in luoghi diversi da quelli ufficiali

Per cambiare valuta affidatevi sempre a una banca o a sportelli autorizzati: in caso contrario, rischiate di prendere una cantonata. Anche in alcuni hotel è possibile cambiare denaro ma il tasso potrebbe non essere conveniente. 

Sorridere troppo agli sconosciuti 

Questa regola non scritta può suonare alquanto bizzarra. Ma in Russia vale eccome! I russi infatti tendono a sorridere solamente alle persone che conoscono bene e potrebbero sentirsi a disagio nel caso in cui uno sconosciuto si rivolga a loro con un generoso sorriso.

 

Se volete saperne di più sul fatto che i russi sorridono poco, non perdetevi questo articolo! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond