Le migliori reazioni su Twitter all’esclusione della Russia dalle Olimpiadi

AP
I social network si sono scatenati dopo la notizia che gli atleti russi potranno partecipare ai Giochi invernali del 2018 solo sotto bandiera neutrale e senza inno. Abbiamo scelto alcune delle risposte più ironiche alla decisione del Cio

La Russia è stata esclusa, per le accuse di doping, dalla partecipazione alle prossime Olimpiadi invernali in Corea del Sud, che si terranno nella località di Pyeongchang dal 9 al 25 febbraio del 2018. Il Cio, il Comitato olimpico internazionale, ha però concesso agli atleti “puliti” di prender parte ai Giochi sotto una bandiera neutrale con i Cinque cerchi olimpici, senza inno, e riuniti sotto il nome di Atleti olimpici della Russia. La cosa non ha però convinto molto i russi, che hanno reagito così alla notizia:

“…Sentite, io ho sempre considerato la bandiera russa abbastanza neutrale!

I colori della bandiera russa: Il rosso simboleggia valore e coraggio, il blu fedeltàe onestà. Il bianconeutralità”.

“Per essere neutrali i russi parteciperanno con la bandiera svizzera”

“Ci presenteremo alle Olimpiadi sotto la bandiera della Casa Targaryen” (dal “Trono di Spade, ndr). 

Un utente ha deciso di mettere al bando il Cio: 

Comitato Olimpico Internazionale (organizzazione riconosciuta come terroristica e vietata sul territorio della Russia)

Èfinita tra noi!

Ma cucciola

No, non andròmai piùa letto con te! Sei un bugiardo! Sei sposato!

E se vengo da te sotto bandiera neutrale?

Qualcuno ha proposto di partecipare usando Tor (un software per la protezione della privacy) o Vpn (i “virtual private network” che servono a navigare anonimamente) per non vedersi comparire la scritta: “Sorry, la partecipazione alle Olimpiadi non è disponibile nella tua regione”.

Sto spaparanzato sul divano sotto bandiera neutrale

Mi sono aperto una birretta sotto bandiera neutrale

Non a caso ho smesso di andare in palestra quindici anni fa. Come se me lo sentissi che ci avrebbero estromessi dalle Olimpiadi

“La bandiera neutrale della Russia alle Olimpiadi”.

Ecco a cosa assomiglia. A un errore 404 su internet.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale