“Mr Synthol”: per i muscoli più grandi al mondo rischia l’amputazione

Ruptly
Il russo Kirill Tereshin, 21 anni, voleva un corpo da culturista ma non ama faticare. Niente allenamenti, dunque, niente sport, ma solo doping. Ora ha braccia gonfissime e prosegue a farle crescere con sostanze proibite, nonostante i medici lo mettano in guardia: potrebbe perderle per le complicazioni di ascessi e infezioni

È conosciuto come “Principe russo del Synthol”, “Mr Synthol” o “Cavaliere del Synthol”. Il ventunenne Kirill Tereshin, della città di Pjatigorsk, nel Territorio di Stavropol, Caucaso settentrionale (1.575 chilometri a sud di mosca), ha infatti due braccia enormi: tra le più grandi del mondo. Ma come avrete intuito dai suoi soprannomi, non è perché si allena tanto, ma perché si inietta il Synthol, una sostanza composta all’85% di olio, al 7,5% di lidocaina e al 7,5% di alcol, utilizzata per gonfiare artificialmente i muscoli fino a dimensioni bizzarre. Tuttavia, la sostanza, considerata doping e vietata nello sport professionistico,  non migliora la forza e le prestazioni, ma rende i muscoli flaccidi e molli, e di grandi dimensioni.

Le iniezioni di Synthol sono però pericolose. Le conseguenze includono necrosi tessutale, embolie, infarto polmonare, infezioni e possono portare persino all’amputazione degli arti. Eppure, i “mostri del Synthol” continuano a crescere.

La scorciatoia

Tereshin ha iniziato con il bodybuilding dopo aver prestato servizio nell’esercito. Ha preso la scorciatoia, scegliendo iniezioni di Synthol. Ammette di essere pigro: “Voglio tutto veloce, non voglio allenarmi, mangiare correttamente, seguire i programmi del sonno.”

Si definisce addirittura “Scansafatiche” sui suoi account YouTube e Instagram.

“Il Synthol è sicuro. Ma tutte le persone sono codarde in questo mondo. Non c’è celebrità che non sia disposta a migliorare il proprio corpo”, afferma Tereshin. Naturalmente, si considera una celebrità lui stesso, e non ha paura.

Il suo idolo è il culturista brasiliano Synthol Romario Dos Santos Alves, che ha iniettato la maggior parte della parte superiore del corpo con il Synthol. Ma si è fermato quando i medici gli hanno detto che le sue braccia erano a rischio nel 2013.

Tereshin invece preferisce ignorare il parere dei medici.

Il futuro

Tereshin prevede di allargare le spalle, il petto e le gambe. Vuole anche coprire tutto il suo corpo con dei tatuaggi, farsi installare da un dentista delle zanne da vampiro e cambiare il colore dei suoi occhi.

“Sarò popolare in tutto il mondo. Nessuno sarà in grado di creare un corpo come il mio”, dice ai suoi seguaci su Youtube. “Il mio obiettivo e il mio sogno è diventare diverso dagli altri”, aggiunge. 

Le reazioni

Tereshin ha suscitato interesse sui media e online. Ha partecipato a vari talk show e su di lui sono stati scritti numerosi articoli.

Il suo canale YouTube e il suo profilo Instagram hanno molti seguaci, ma non tutti sono fan. Sotto ciascuno dei suoi video ci sono centinaia di commenti negativi: alcuni gli dicono di fermarsi, altri dicono che non ci sarà un lieto fine alla sua storia.

Le persone sono scioccate dal fatto che ignori i consigli dei medici. Anche alcuni sportivi professionisti gli hanno detto di non andare avanti. Per quanto riguarda i suoi genitori, anche loro non approvano la sua radicale trasformazione. Ma Tereshin non ha intenzione di smettere.

I rischi enormi

Tereshin si dice sicuro che il synthol non sia pericoloso. “Mostratemi tutte le braccia che sono state amputate in 40 anni di uso di Synthol”, dice.

Ma il mondo della medicina non è d’accordo. Durante uno show televisivo con Tereshin, il suo medico ha detto che gli si stanno giù formando ascessi. E nella prospettiva peggiore sarà necessario procedere all’amputazione.

Kirill Sarychev, un powerlifter russo e detentore del record mondiale, si è offerto di allenare gratuitamente Tereshin, per aiutarlo a scolpire il suo corpo in modo naturale. L’unica condizione è che smetta di iniettarsi Synthol. Tereshin ha rifiutato. Speriamo che ritorni presto sui suoi passi o rischia davvero grosso.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie