E se Barbie fosse nata in Urss?

Lara Vychuzhanina
Questa domanda se l’è posta un’artista di Ekaterinburg, Lara Vychuzhanina, che ha ricreato la casa della bambola più venduta al mondo in perfetto stile sovietico, curando ogni minimo dettaglio

Diciamo la verità, la vita ai tempi dell’Urss aveva un certo fascino. Un fascino al quale non ha saputo resistere nemmeno Barbie, la bambola più venduta al mondo, e che oggi ritroviamo in una veste del tutto inaspettata. Un’artista di Ekaterinburg, Lara Vychuzhanina, ha infatti ricreato per Barbie e il suo fidanzato Ken un vero ambiente in stile sovietico. Dalla cucina in formato kommunalka (appartamento comunitario), alla vodka sul tavolo, passando per il giornale Pravda e la tipica confezione di latte triangolare. Un vero e proprio viaggio nel tempo, non solo per Barbie e il suo Ken, ma anche per gli spettatori!

Una rivisitazione della casa di Barbie così tanto accurata nei dettagli ha regalato forte visibilità all’artista e le sue immagini sono diventate in pochi giorni virali.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie