Donne in divisa: cosa significa per le ragazze prestare servizio nell’esercito russo

Possono fare carriera e aspirare al ruolo di generale, senza compromettere eventuali maternità. Godono di assistenza sanitaria gratuita e possono ottenere un appartamento al termine del servizio. Ecco come vivono le oltre 300.000 soldatesse che oggi lavorano nelle forze armate russe

In Russia il servizio militare di leva non riguarda le donne. Tuttavia anche il gentil sesso ha il diritto di indossare la divisa. Al giorno d’oggi si contano quasi 326.000 donne che lavorano nelle forze armate russe, un numero che comprende sia i soldati (45.000), sia il personale civile che opera nelle università militari, nei centri di logistica e nei punti ospedalieri

Le donne possono prestare servizio sia nelle forze di terra, sia nella marina, nell’aeronautica e nelle Forze strategiche missilistiche. Molte di loro hanno partecipato a missioni in Siria e nel Circolo Artico

Il servizio militare per le donne non è molto diverso da quello degli uomini e non esistono unità speciali dedicate esclusivamente a loro. Le soldatesse vivono in caserma, in spazi separati dagli uomini, e si sottopongono a esami fisici annuali

Tuttavia le donne continuano a non aver accesso ad alcuni ambiti del servizio militare: non possono svolgere compiti di presidio e sentinella e non verrebbero mandate in prima linea al fronte in caso di guerra

La prima “eccezione” alla regola, però, è stata fatta quest’anno quando il Ministero della Difesa ha introdotto un corso di preparazione per donne pilota addestrate per i combattimenti: si tratta del primo nella storia moderna del Paese. Il primo gruppo ha riunito 16 ragazze, mentre altrettante parteciperanno il prossimo anno. Alcune di loro si siederanno ai comandi di aerei per il trasporto militare, mentre altre staranno al comando di MiG-35s, Tu-160s e Su-57

Oltre a questo duro servizio, le soldatesse avranno la possibilità di mettersi alla prova nei “Berretti blu”, i cui compiti prevedono fornire assistenza alle truppe di terra e all’equipaggio militare

Per quanto riguarda la carriera, non ci sono limiti per le donne nell’esercito: chi dimostra talento e determinazione può tranquillamente aspirare al ruolo di generale

Il servizio militare prevede alcuni vantaggi per le donne: protezione sociale, lavoro stabile, buon salario, assistenza sanitaria gratuita e la possibilità di ottenere un appartamento al termine della carriera. Inoltre per le donne soldato non vi sono complicazioni in caso di maternità: il posto di lavoro sarà garantito dopo la nascita del figlio

Al giorno d’oggi circa 170.000 donne prestano servizio nelle forze di polizia, svolgendo non solo incarichi d’ufficio, ma partecipando anche alle indagini e alle attività di contrasto alla criminalità

Coloro che non desiderano avere a che fare con le armi, possono “combattere” nemici di altro tipo come gli incendi, le inondazioni e altri disastri naturali. Molte donne lavorano infatti presso il Ministero delle Situazioni di Emergenza come psicologhe o prestando aiuto alla popolazione in caso di emergenze o disastri naturali

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie