Arriva la prima cabriolet russa, si chiama “Crimea” ed è low cost

Vasilij Batanov/RIA Novosti
Assomiglia alla Porsche Boxster e alla Lotus, ma una volta in produzione dovrebbe costare poco più di 10.000 euro. Le prestazioni non sono da Ferrari, ma l’aspetto è aggressivo, da vera sportiva

Il suo design è audace: corta, arancione brillante e nera, cabriolet, con caratteristiche di progettazione sportiva e il motore posizionato sul retro. Il suo aspetto ardito non ha niente a che spartire con la Kalina, l’utilitaria economica della Lada, che pure fornisce il 70% delle componenti a questa aggressiva vettura sportiva.

Non lo si direbbe proprio, insomma, che questa nuova auto, che con orgoglio si chiama Krym, Crimea, sia così strettamente imparentata con la spartana Lada Kalina: il suo design sbalorditivo la rende ben lontana dal giudizio non troppo lusinghiero che i russi associano solitamente al nome del marchio nazionale.

Inoltre, i progettisti dicono che il loro prototipo è praticamente indipendente dalla linea di montaggio di Lada e, se necessario, la stessa macchina può essere assemblata sulla base di qualsiasi altra piattaforma che sia in grado di soddisfare le esigenze degli ingegneri.

La cabriolet fai da te sarà disponibile in tre diverse categorie di prezzo: vip, media e budget. Il diverso prezzo dipende da modifiche nel design e implica anche differenze strutturali: il modello vip è più pesante e ha un motore più potente.

Le parole “motore più potente” non devono comunque far pensare a una Ferrari. I resoconti dei media specializzati indicano che il motore 1.6L della nuova auto genera fino a 106 CV. La piccola massa dell’auto (meno di 900 kg) compensa in parte la mancanza di potenza, ma la presunta auto sportiva ha comunque bisogno di 8,5 secondi per passare da zero a cento chilometri orari (le vere sportive sono tutte sotto i 3 secondi, spesso intorno ai 2,5).

Finora i progettisti cercano di capire che domanda ci possa essere per la loro vettura, e di adattare il prezzo e la progettazione di conseguenza. Tuttavia, i mass media hanno stimato il prezzo della nuova vettura intorno ai 650-700 mila rubli (9.600-10.350 euro.) Se questa valutazione preliminare fosse confermata, la domanda per la cabriolet sportiva nazionale a basso costo potrebbe schizzare molto in alto, quando la macchina entrerà in produzione in linea di montaggio (non prima di due anni). I progettisti hanno già potuto infatti notare un grande interesse del pubblico per la “Crimea” anche nella fase attuale, in cui può essere ottenuta solo modificando utilitarie già esistenti.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale