Elezioni Usa, il Cremlino smentisce contatti tra Putin e Trump

Il portavoce del Presidente ha negato contatti, anche telefonici, tra il leader russo e il candidato repubblicano

Il Cremlino ha smentito la notizia sui presunti contatti tra Putin e il candidato alla presidenza Usa Donald Trump, nonostante il reciproco scambio di elogi. “Lo abbiamo detto in diverse occasioni – ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov al canale televisivo americano Nbc  -, il Presidente Putin non ha mai avuto contatti con Trump. Non ha mai parlato con lui, nemmeno per telefono”.

Peskov ha poi espresso il proprio rammarico per gli “attacchi alla Russia” portati avanti durante la campagna elettorale americana, facendo riferimento alle accuse rivolte a Mosca sulle presunte infiltrazioni di hacker russi nella posta elettronica del Comitato nazionale democratico. Accuse definite “assurde” dallo stesso Peskov.

In più occasioni Trump ha espresso il desiderio di instaurare relazioni positive con il capo del Cremlino, il quale a sua volta aveva definito il candidato repubblicano “una persona brillante”.

Il Presidente Usa Barack Obama ha poi dichiarato che, nel caso in cui venisse confermata la notizia dell’intervento russo dietro il cyberattacco, ciò rappresenterebbe un “serio problema”, ma non cambierebbe drasticamente i rapporti “seppur duri e difficili” tra i due Paesi. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta