Tennis, Marat Safin nella Hall of Fame

Marat Safin nel 2000.

Marat Safin nel 2000.

: AP
Il campione russo è entrato a far parte delle leggende del tennis mondiale, insieme all'atleta belga Justine Henin

Il tennista russo Marat Safin è stato inserito nella Hall of Fame, il museo collocato nel Newport Casino di Newport nel Rhode Island (Stati Uniti), dove sono celebrate le leggende del tennis. La cerimonia si è svolta il 16 luglio scorso.

Safin, che si è ritirato dalla carriera professionista nel 2009, è il primo tennista russo a entrare nella Hall of Fame. Oltre a lui si contano i tennisti più forti di tutti i tempi, come Andre Agassi, Pete Sampras, Boris Becker, Stefanie Graf. Insieme a Safin è stata inserita anche la tennista belga Justine Henin.

Durante la cerimonia, il campione russo ha sottolineato l’atmosfera di amicizia e fratellanza che è sempre regnata tra i tennisti fin dall’inizio degli anni Duemila. “Abbiamo vissuto come una famiglia - ha detto -. Viaggiavamo come dei musicisti... Era tutto molto rock and roll”. 

Fonte: Reuters
Fonte: AP
Fonte: Reuters
Fonte: Reuters
Fonte: Reuters
Fonte: AP
Fonte: AP
 
1/7
 

 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta