Tra moda e poesia, le serate di Maria Tretyakova a Roma e Taormina

La critica d’arte e storica della moda ha organizzato alcuni incontri per parlare della "poesia della moda". Tradotta in italiano la sua monografia “La poesia della moda di Anna Akhmatova”

Cos’hanno in comune la moda e la poesia? A questa domanda ha provato a rispondere Maria Tretyakova, critica d’arte, storica della moda e conduttrice radiofonica. Il 30 giugno nel Centro russo di scienza e cultura di Roma e il 7 luglio nel Centro di lingua italiana “Babilonia” a Taormina (Messina) Maria Tretyakova ha presentato il suo libro “La poesia della moda”.

Durante gli incontri si è parlato della storia del mondo nel XX secolo e di come essa si sia riflessa nella poesia russa. Hanno fatto seguito interessanti narrazioni, tra letteratura e moda, su come la figura femminile si sia trasformata nell’arte e nella poesia, in relazione alla moda. Durante le serate sono state lette anche delle poesie di autori russi del XX secolo.

E proprio per i lettori italiani Maria Tretyakova ha realizzato la sua monografia “La poesia della moda di Anna Akhmatova”, tradotta in lingua italiana grazie al supporto di Anastasia Panzhina. 

Alcuni momenti delle serateUfficio stampaAlcuni momenti delle serate
Alcuni momenti delle serateUfficio stampaAlcuni momenti delle serate
Alcuni momenti delle serateUfficio stampaAlcuni momenti delle serate
Alcuni momenti delle serateUfficio stampaAlcuni momenti delle serate
Alcuni momenti delle serateUfficio stampaAlcuni momenti delle serate
 
1/5
 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta