Condannata a 22 anni la pilota ucraina Nadia Savchenko

Il tribunale cittadino di Donetsk l'ha dichiarata colpevole

Ventidue anni di detenzione e una multa di 30.000 rubli (circa 400 euro). Questa la pena inflitta dal tribunale cittadino di Donetsk, nella regione di Rostov, alla pilota ucraina Nadia Savchenko, giudicata colpevole dell’omicidio di due giornalisti russi nel Donbass avvenuta nel 2014 e di aver attraversato i confini illegalmente. Savchenko si è sempre dichiarata innocente.

La pena verrà calcolata a partire dalla data del suo arresto, il 23 giugno 2014. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta