Energia, via libera al gasdotto Tap

La Commissione europea ha approvato il progetto che servirà per portare gas dall'Azerbaigian in Europa

Via libera a un nuovo gasdotto che porterà il gas dall’Azerbaigian verso l’Europa. La Commissione europea ha approvato un accordo tra la Grecia e la Trans Adriatic Pipeline sulla costruzione della pipeline. Il gasdotto sarà lungo 870 km e collegherà Shah Deniz (Azerbaigian) con l’Italia, attraversando Georgia, Turchia, Grecia e Albania.

“La decisione apre la strada a un progetto di infrastruttura multi-miliardaria in Grecia. La Trans Adriatic Pipeline porterà nuovo gas verso l’Ue, aumentando così la sicurezza dell’approvvigionamento energetico per l’Europa sudorientale”, ha dichiarato Margrethe Vestager, commissario responsabile della politica della concorrenza.

Il progetto potrebbe infatti servire ad aggirare le forniture di gas russo. L'investimento per portare i 10 miliardi di metri cubi di gas annuali estratti da Shah Deniz II in Azerbaigian che arriveranno in Puglia via Grecia, Albania e Turchia, sarà di 5,6 miliardi in 5 anni, di cui 2,3 miliardi solo in Grecia.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta