Raccolta fondi per una vittima del Donbass

L'associazione italiana Aiutateci a Salvare i bambini onlus sta raccogliendo fondi per una giovane donna rimasta mutilata nel maggio 2016, quando i bombardamenti nel Donbass le hanno ucciso il marito e la figlia

Prosegue l’attività dell’associazione Aiutateci a Salvare i bambini onlus, fondata nel 2001 con lo scopo di aiutare la clinica pediatrica R.D.K.B. di Mosca, che ora sta raccogliendo fondi per prestare aiuto a una giovane donna di Gorlovka (oblast di Donetsk), colpita da un bombardamento nel maggio 2016 durante gli scontri che hanno messo in ginocchio il Donbass. L’esplosione ha distrutto la sua casa e ha ucciso il marito e la figlia. La giovane ha perso una mano e un avambraccio.

Dopo una prima donazione, l’associazione sta raccogliendo fondi per una protesi, “indispensabile - si legge in un comunicato diffuso dalla stessa associazione -, per accudire i suoi due bambini e avere una speranza di normalità nella sua vita futura”.

La protesi verrà acquistata presso il Centro Protesi Inail di Budrio (Bologna), centro leader del settore in Europa.

Per dare il proprio contributo, visitare il sito dell’associazione cliccando qui.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta