A Mosca spettacoli da tutta Europa con il festival Nuovo Teatro Europeo

Fino al 29 novembre 2015, compagnie provenienti da diversi Paesi porteranno sul palco il meglio della propria produzione teatrale

Nove rappresentazioni teatrali da Belgio, Germania, Francia, Spagna, Croazia e Svizzera. Sono queste le rappresentazioni che faranno parte del festival internazionale Nuovo Teatro Europeo (NTE), che si svolgerà a Mosca dal 15 al 29 novembre 2015. Oltre a questi spettacoli, ci saranno anche tre opere realizzate da registi moscoviti: Boris Yujananov, Yuri Kvyatovskiy e Petr Aidu.

“Diamo seguito alla tradizione del festival, nato inizialmente per far conoscere le nuove rappresentazioni del teatro mondiale agli appassionati russi di teatro”, ha detto la direttrice artistica del festival, Marina Davydova. “Quest’anno il pubblico troverà solo nomi nuovi, tranne il direttore spagnolo David Espinosa, che aveva già presentato a Mosca i propri spettacoli”. 

Al festival parteciperà anche la compagnia belga Peeping Tom, che fonde spettacoli drammatici al circo, la pantomima e la danza moderna. Sul palco anche Residenztheater (Germania) con lo spettacolo “The Land”, diretto da Gabriela Carrizo. 

“Boris Sharmants è un ballerino e coreografo francese, uno dei più promettenti rappresentanti della danza contemporanea - ha spiegato Davydova -. È a lui che si deve lo spettacolo “Manger”, che ha ottenuto già grande successo a livello europeo”. 

Per la prima volta il festival vedrà la partecipazione del regista croato Oliver Frlich e della compagnia Zagreb del Teatro Giovane, che rappresenteranno “Amleto”.

Le rappresentazioni si svolgeranno al teatro Natsiy, nel Centro Meyerhold, e nel centro di disegno Artplay e in altri luoghi.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta