Renzi: "La Russia deve svolgere un ruolo chiave nelle questioni internazionali"

Il premier italiano: "È un errore immaginare il futuro senza questo Paese, il cui ruolo è assolutamente cruciale per risolvere tutte le questioni"

Il primo ministro italiano Matteo Renzi ritiene che la Russia dovrebbe svolgere un ruolo chiave per affrontare le questioni internazionali, tra cui la soluzione della crisi siriana. Lo riferisce Bloomberg. 

“La Russia è un grande paese con una grande storia e un grande futuro - ha detto Renzi - È un errore immaginare il futuro senza la Russia. Il ruolo della Russia è assolutamente cruciale per risolvere tutte le questioni, forse a eccezione dei rifugiati”.

E sulla questione ucraina, Renzi ha dichiarato che "tutti devono rispettare gli accordi di Minsk”. Allo stesso tempo Renzi si astiene dal commentare la necessità di revocare le sanzioni contro la Russia nell’ambito della crisi ucraina. 

Il Presidente della Russia Vladimir Putin, nel suo discorso durante 70esima sessione dell’Assemblea generale dell’Onu, dove lunedì 28 settembre hanno partecipato oltre 150 capi di Stato, ha inviato la comunità mondiale a unire le forze e a creare una coalizione internazionale anti-terrorismo con la partecipazione dei paesi musulmani. 

Russia, Iran, Iraq e Siria hanno creato a Bagdad un centro comune d’informazione allo scopo di coordinare la lotta all’Isis. Le funzioni principali del centro saranno quelle di raccogliere, trattare e analizzare i dati attuali nel contesto del combattimento nella regione del medio oriente.

Qui la versione originale del testo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta