Elezioni amministrative, i russi premiano Putin

Riconfermati tutti i governatori uscenti del partito Russia Unita. Unica eccezione, Irkutsk, dove si andrà al ballottaggio

Le urne premiano Putin. Alle amministrative del 13 settembre, il partito del Presidente “Russia Unita” ha riconfermato infatti al primo turno tutti i suoi governatori uscenti. In 20 delle 21 regioni chiamate a votare, Russia Unita è infatti stata premiata dagli elettori. Unica eccezione, Irkutsk, dove Sergei Yeroshchenko, fermatosi al 49.59%, sarà costretto al ballottaggio con il comunista Serghei Levchenko (36,63%).

Secondo il vicepresidente della Duma, Andrei Isaev, i risultati a Irkutsk dimostrano come è aumentata la concorrenza tra le varie forze politiche. 

Il premier russo Dmitri Medvedev, che ieri ha compiuto 50 anni, ha definito la chiamata alle urne “un buon risultato”. 

Quello di ieri è stato il primo test elettorale dopo l’adesione della Crimea alla Russia, lo scoppio della crisi in Ucraina e l’introduzione delle sanzioni. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta