Aeroflot verso l'acquisto di Transaero

Il principale vettore nazionale russo prevede di acquisire il 75% delle azioni della compagnia concorrente. Si ipotizza che l’ammontare della transazione sia di 1 rublo

La compagnia aerea Aeroflot prevede di acquisire il 75% delle azioni della Transaero, il secondo vettore russo per grandezza: è quanto avrebbe confermato il portavoce ufficiale di Aeroflot. Si tratterebbe di una delle possibili varianti per l’uscita dalla crisi della compagnia, che avrebbe accumulato debiti per oltre 160 miliardi di rubli. Si ipotizza che l’ammontare della transazione sia di 1 rublo.

Compagnie aeree in crisi

Secondo fonti del giornale Kommersant, la questione dell’acquisizione verrà presa in esame al prossimo consiglio di amministrazione dell’Aeroflot che si svolgerà il 3 settembre. Il governo ha approvato nelle sue linee generali la transazione e ha aggiunto che il costo complessivo ammonterà a 1 rublo.

La compagnia Aeroflot ha confermato tali informazioni. “L’attività di Transaero sarà interamente recuperata e integrata nel gruppo Aeroflot”, ha comunicato il portavoce del principale vettore nazionale russo.

Transaero versa in difficoltà finanziarie dall’autunno 2014. Tra i principali fattori che hanno avuto ripercussioni negative sulla compagnia vanno menzionati, oltre alle sanzioni, la caduta del corso del rublo, che ha avuto come effetto una contrazione della domanda, e la riduzione dei voli con rotta attraverso l’Ucraina. Sullo sfondo della notizia dell’acquisizione il prezzo delle azioni di Transaero è volato alla borsa di Mosca quasi al 40%.

Qui la versione originale dell'articolo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta