Maltempo e inondazioni colpiscono l'Estremo oriente russo

La tempesta Goni ha causato lo straripamento dei fiumi. Evacuata la popolazione

Dopo settimane di intense piogge, la tempesta Goni ha causato lo straripamento dei fiumi nella regione di Primorie, nell’Estremo oriente russo. Il livello delle acque di molti fiumi ha oltrepassato la soglia di sette metri, così come ha fatto sapere il Centro regionale idrometeorologico. Goni ha colpito una parte dei territori del nord-est della Cina e alcune zone del Giappone. 

Nell’Estremo oriente russo le inondazioni hanno costretto le autorità locali a dichiarare lo stato di emergenza e a far evacuare la popolazione. 

Centinaia di case, strade e collegamenti ferroviari sono stati interamente coperti dalle acque, così come ha fatto sapere all’agenzia Tass il capo della direzione del centro di previsioni, Boris Kubai. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta